NBA: Golden State perde coach Kerr a tempo indeterminato

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

Finali NBA

Brutte notizie per i campioni NBA dei Golden State Warriors. Coach Kerr deve lasciare a tempo indeterminato la panchina della franchigia californiana a causa di una cura riabilitativa dopo le due operazioni alla schiena subite a luglio e a settembre. “Dopo i primi due giorni sul campo durante il training camp mi sono reso conto che una pausa è fondamentale in modo che mi possa concentrare sollo sulla mia riabilitazione e possa essere pronto per un’altra stagione NBA“: sono state le parole di coach Kerr riportare nel comunicato stampa rilasciato dai Golden State Warriors. La speranza è che l’allenatore campione NBA in carica sia pronto per l’opening night ma ciò non va dato assolutamente per scontato, anzi. In attesa che l’ex giocatore di Chicago Bulls e San Antonio Spurs recuperi dalle due operazioni alla schiena, il coach ad interim sarà Luke Walton. Classe 1980, campione NBA con i Los Angeles Lakers, il figlio del grande Bill è entrato nello staff tecnico di Golden State nella passata stagione e ora guiderà la squadra fino al rientro di Kerr.

I Golden State Warriors hanno commentato la situazione con un comunicato stampa:Ciò che conta per noi è la salute di Steve Kerr, che la riabilitazione lo faccia tornare presto nelle migliori condizioni non solo per la stagione NBA ma sopratutto per la sua vita di tutti i giorni. Valuteremo i progressi giorno per giorno e prenderemo le decisioni in relazione ad essi”: sono state le parole del general manager Bob Myers

  •   
  •  
  •  
  •