Attentati di Parigi: Belinelli scende in campo con la scritta “Ciao Valeria”

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini

attentati di parigi belinelli

Come purtroppo è ormai risaputo tra le vittime degli attentati di Parigi c’è anche una ragazza italiana: Valeria Soresin. Studente della Sorbona, Valeria era al Bataclan ad assistere al concerto della band americana Eagles of Death Metal quando si è scatenata la carneficina. La morte della 28enne è stata confermata dai famigliari dopo che il riconoscimento è stato effettuato dall’ambasciatore italiano e dal console generale. INfatti il fidanzato e gli amici non essendo parenti non hanno potuto vedere il corpo di Valeria. Dall’altra parte dell’oceano Marco Belinelli ha voluto ricordare la connazionale con un gesto bellissimo. La guardia della nazionale italiana è scesa in campo con i suoi Sacramento con la scritta “Ciao Valeria” e una Tour Eiffel disegnata sulle proprie scarpe. La foto è visibile all’inizio di questo articolo ed è stata pubblicata dall’ex giocatore dei San Antonio Spurs sui propri social.

Queste le dichiarazioni di Marco Belinelli per ricordare Valeria Soresin, vittima degli attentati di Parigi di venerdì sera e pubblicate dalla Gazzetta dello Sport: “Ci sono cose più importanti di una partita di basket – ha detto il Beli -. Non conoscevo Valeria, ma era una ragazza della mia età. Anche lei era andata lontano da casa per fare ciò che amava e ha perso la vita in un venerdì sera qualsiasi, mentre era ad un concerto. Potevo essere io al suo posto, poteva esserci chiunque di noi. I fatti di Parigi mi hanno davvero scosso“.

  •   
  •  
  •  
  •