Risultati NBA 12 novembre (seconda parte): la vendetta di Dallas su DeAndre Jordan

Pubblicato il autore: Domenico Fumarola Segui

Risultati NBA, i Dallas di Nowitzjki si vendicano su DeAndre Jordan

I Mavs battono i Clippers, vittorie casalinghe sulla sirena per Charlotte ed Orlando, bene Indiana a Boston.

Nella gara più attesa della notte NBA i Mavericks mettono a segno la propria vendetta su DeAndre Jordan, il pivot dei Clippers che prima si era promesso a Dallas per poi ritornare sui propri passi e firmare nuovamente con la franchigia di Los Angeles. Facile vittoria di Indiana a Boston grazie alla doppia doppia di Paul George e successi a fil di sirena per Charlotte e Orlando, rispettivamente contro New York e Lakers: i Knicks trovano la tripla della vittoria con Porzingis, ma il tiro del lettone arriva dopo il buzz finale, mentre un canestro di Vucevic all’ultimo secondo regala il successo ai Magic. Ecco la seconda parte dell’articolo dedicato ai risultati NBA della notte.

Charlotte Hornets-New York Knicks 95-93. Splendida gara nei minuti finali: prima Zeller sbaglia 2 liberi per i padroni di casa, ma si fa perdonare siglare il canestro del 95-93 a pochissimi secondi dalla fine. I Knicks trovano lo spazio per far arrivare la palla a Porzingis, che tenta la tripla della vittoria: il tiro va a segno, ma il pallone si sgancia dalla mani del lettone dopo il buzz finale e il canestro non è convalidato. Per Charlotte bene Batum (24 p., 5 rimb.), Lin (17 p.) e Lamb (14 p.). Ai Knicks non bastano Carmelo Anthony (29 p., 4 ass., 6 rimb.), Calderon (13 p., 5 ass.) e la doppia doppia di Porzingis (10 p., 15 rimb.).

Leggi anche:  NBA: dopo 15 anni JJ Redick si ritira

Orlando Magic-Los Angeles Lakers 101-99. Un canestro di Vucevic sul buzz finale regala la vittoria ai Magic, trascinati da Napier (22 p.), dal centro montenegrino (18 p., 5 rimb.) ed Harris (doppia doppia da 11 punti ed altrettanti rimbalzi). Per i gialloviola, privi di Bryant, settima sconfitta stagionale, nonostante le buone prove di Hibbert (15 p., 6 rimb.), Russell (14 p., 6 rimb.) e Randle (12 p., 8 rimb.).

Boston Celtics-Indiana Pacers 91-102. La gara si mette subito bene per gli ospiti (23-31 dopo i primi 12 minuti), che trovano in Paul George il proprio elemento chiave: 26 punti e 10 rimbalzi per l’esterno, ma fanno bene anche Miles (17 p.) ed Ellis (13 p., 6 ass.). I Celtics trovano la quarta sconfitta stagionale (in 7 incontri) nonostante i 20 punti di Turner, i 14 (più 4 ass.) di Isaiah Thomas e la doppia doppia di Sullinger (11 p., 11 rimb.).

Leggi anche:  Lega Basket seria A: la Virtus Bologna vince la Supercoppa italiana

Dallas Mavericks-Los Angeles Clippers 118-108. L’entrata sul parquet di DeAndre Jordan è ovviamente accolta da una bordata di fischi dei tifosi Mavs, che gioiscono anche a fine partita, grazie alla rimonta dei padroni di casa. I Clippers partono bene (27-35 al termine del primo parziale), ma i Mavs rimontano subito (53-54 a metà gara) e superano Paul e compagni (84-78), per poi controllare il match nei minuti finali. Ottima prova di Dirk Nowitzki (31 p., 11 rimb.), bene Matthews (25 p.) e Pachulia (doppia doppia con 10 p., 10 rimb.). Ai Clippers non bastano i soliti Griffin (21 p., 9 rimb.), Paul (11 p., 11 ass.) e Jordan (9 p., 11 rimb.). Quarta vittoria per Dallas, terza sconfitta per la franchigia di Los Angeles.

  •   
  •  
  •  
  •