Risultati NBA 13 novembre: decima vittoria per Golden State, con un Curry da 46 punti

Pubblicato il autore: Domenico Fumarola Segui

 

Bledsoe con ex maglia dei Clippers (fonte filckr)

Erci Bledsoe (flickr)

Gli Heat vincono in casa contro Utah e i Suns superano i Clippers grazie a Knight e Bledsoe.

Due vittorie interne ed una esterna nelle 3 gare NBA disputate nella notte. I successi interni sono di Miami e Phoenix, che hanno la meglio, rispettivamente, su Utah e Clippers. La vittoria esterna è quella dei Golden State Warriors, che proseguono il proprio inizio di campionato NBA stellare, con 10 vittorie in altrettante gare.: battuti anche i Timberwolves di Wiggins e Towns grazie ai 46 punti di Stephen Curry e alla tripla doppia sfiorata da D. Green (23 punti, 12 assist, 8 rimbalzi). Ecco i risultati NBA delle tre gare in oggetto.

Miami Heat-Utah Jazz 92-91. Primo parziale leggermente favorevole a Miami, ma nel resto del match si gioca spesso punto a punto. Alla fine la spuntano i padroni di casa che, pur privi di Wade, trovano la solita efficacia di Chris Bosh (25 p., 8 rimb.) e Whiteside (9 p., 14 rimb.), oltre alle buone prove di T. Johnson (17 p.) e Dragic (14 p., 4 ass.). Nei Jazz finalmente inizia a splendere la stella di Hayward (doppia doppia da 24 p., 11 rimb.) e si fa notare Favors (25 p., 12 rimb., 7 stoppate), oltre ad un Burks da 24 punti. Sesta vittoria stagionale per coach Spoelstra.

Minnesota Timberwolves-Golden State Warriors 116-129. I Warriors non si fermano più, così come il proprio leader Curry, che mette in scena un’altra prova fantastica, condita da 46 punti. Per i detentori dell’anello NBA, che indirizzano dalla propria parte il match sin dai primi minuti, ottima la prestazione di D. Green e fa bene anche Thompson, con 15 punti a referto. I padroni di casa si consolano con le buone prove di Wiggins (19 p., 5 ass.) e Muhammed (16 p.) e la doppia doppia di Towns (17 p., 11 rimb.).

Phoenix Suns-Los Angeles Clippers 118-104. Senza Chris Paul, a splendere sono i play di Phoenix, Brandon Knight (37 p.) e l’ex Eric Bledsoe (26 p., 10 rimb., 9 ass.). I Suns accelerano nel terzo parziale, anche grazie a Warren (18 p.) e Leuer (doppia doppia, con 10 p., 11 rimb.). Nei Clippers il miglior marcatore è Crawford (18 p.), seguito da W. Johnson (14 p.) ed un quartetto con 11 punti a testa: Stephenson, Griffin, Rivers e DeAndre Jordan (per il centro anche 9 rimbalzi ed una stoppata, che gli procura una noia alla spalla costringendolo ad accomodarsi in panchina per qualche minuto). Seconda sconfitta consecutiva per i Clippers, la quarta stagionale.

  •   
  •  
  •  
  •