Risultati NBA 14 novembre: i Cavs cadono a Milwaukee [VIDEO]

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

risultati NBA

Risultati NBA 15 novembre: nella notte appena passata sono state giocate sette partite. Ecco i punteggi:
Detroit Pistons-Los Angeles Clippers 96-101
Orlando Magic-Washington Wizards 99-108
Dallas Mavericks-Houston Rockets 110-98
Cleveland Cavaliers-Milwaukee Bucks 105-108
Philadelphia 76ers-San Antonio Spurs 83-92
Denver Nuggets-Phoenix Suns 81-105
Brooklyn Nets-Golden State Warriors 99-107

Tra i risultati NBA sopra elencati c’è da sottolineare la sconfitta dei Cleveland Cavaliers sul campo dei Milwaukee Bucks dopo ben due overtime. I Cavs conoscono il K.O. dopo otto vittorie consecutive e un Lebron James da 37 punti e 12 rimbalzi e un Kevin Love da 24 punti e 14 rimbalzi. LBJ ha però fallito il tiro della vittoria al termine del primo overtime dopo che Jared Bayless aveva sbagliato quello alla fine dei tempi regolamentari. Continua la marcia dei Golden State Warriors anche se hanno fatto molta fatica a battere i Brooklyn Nets (a quota una vittoria e nove sconfitte in questa stagione). I bianconeri hanno letteralmente gettato al vento il successo non commettendo fallo sul +3 (94-97) al termine dei regolamentari e consentendo ad Andre Iguodala di segnare la tripla del pareggio. Poi nell’overtime Golden State è scappata via guidata dal grande Steph Curry, che ha chiuso con 34 punti.

Tra gli altri risultati NBA della notte c’è stata la vittoria in trasferta dei Dallas Mavericks nel derby texano contro gli Houston Rockets privi di Dwight Howard. I padroni di casa hanno pagato a caro prezzo l’avvio disastroso di James Harden, che ha sbagliato tutti i primi undici tiri presi. Alla fine il Barba ha chiuso con 25 punti e 5/21 dal campo. Per i Mavs, che erano privi di Dirk Nowitzki, il top scorer è stato Raymond Felton, autore di 23 punti. Vittoria per l’altra squadra texana della National Basketball Association: i San Antonio Spurs. Nonostante la fatica, i ragazzi di coach Popovich hanno battuto i Philadelphia 76ers con LaMarcus Aldridge sugli scudi: 17 punti e 19 rimbalzi per l’ex Portland Trailblazers.

Risultati NBA 14 novembre: brutto K.O. per i Denver Nuggets di Danilo Gallinari sul campo dei Phoenix Suns. Il Gallo non ha per niente cantato, chiudendo con 8 punti e 2/12 dal campo in 23 minuti sul parquet. La franchigia del Colorado è stata messa sotto dai Suns sin dalla palla a due chiudendo sotto di 14 (13-27) il primo quarto. L’MVP del match è stato Eric Bledsoe, autore di 30 punti e 7 rimbalzi. La sfida ad Est tra Orlando Magic e Washington Wizards è stata vinta dalla squadra della capitale con un John Wall da 15 punti e 11 assist.

Chiude il recap della notte NBA la vittoria dei Los Angeles Clippers contro i Detroit Pistons. Nelle ultime stagioni il fallo sistematico su DeAndre Jordan è costato molte vittorie alla squadra di Doc Rivers. Ma per una volta questa strategia ha permesso ai Clippers di vincere una partita. Infatti la franchigia della California ha messo in atto l’Hack-a-Drummond nel corso del terzo quarto. Una scelta che ha pagato dividendi visto che ha tolto ritmo all’attacco di Detroit. Andre Drummond è stato comunque autore di una super-prestazione (18 punti e 19 rimbalzi) mentre per i Clippers, che erano senza Chris Paul e J.J. Reddick, i migliori sono stati Jamal Crawford (37 punti) e Blake Griffin (34 punti).

https://www.youtube.com/watch?v=KQ95K7eu3nc

  •   
  •  
  •  
  •