Mercato NBA: Doc Rivers “Non cederemo Smith e Stephenson”

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini

Mercato NBA

Mercato NBA: i Los Angeles Clippers non stanno rendendo secondo le aspettative. Al momento hanno un record di 13 vittorie e 9 sconfitte dopo la vittoria nella notte appena passata contro i Milwaukee Bucks: 109-105 il punteggio finale. Certo il record è positivo ma dopo il massiccio mercato NBA di questa estate si pensava che potessero battagliare per le primissime posizioni della Western Conference. I Clippers, sulla carta, si sono rinforzati con gli arrivi di Paul Pierce, Lance Stephenson e Josh Smith e la (strapagata) conferma di DeAndre Jordan. Invece Jordan non è migliorato di una virgola (giusto per ricordarlo: guadagna più di 20 milioni di dollari all’anno) mentre Stephenson e Smith sono al momento delle scommesse perse. Un discorso a parte va fatto per Paul Pierce: sta giocando e segnando poco (solo 4,1 punti di media) ma è stato preso per i playoff, nei quali salirà sicuramente di livello. Come detto in precedenza, quelli che preoccupano di più sono Lance Stephenson e Josh Smith.

Nonostante le pessime statistiche (5 punti di media per Stephenson, 5,6 con 4,5 rimbalzi per l’ex Atlanta Hawks) dei due giocatori Doc Rivers ha smentito pubblicamente che i due siano sul mercato NBA: “Sono solamente chiacchere. Nulla di tutto ciò è vero“: sono state le parole del coach. Tornando a Paul Pierce, il campione NBA con i Boston Celtics ha parlato di un possibile ritiro a fine stagione.Più invecchi e meno cose riesci a fare in campo e così inizi a pensare che potrebbe essere giunto il momento del ritiro“: ha detto The Truth. Certo è che l’estate 2016 potrebbe essere devastante per chi ha iniziato a seguire la NBA negli anni ’90 e 2000: Kobe Bryant ha annunciato il ritiro e la stessa cosa potrebbero fare Paul Pierce, Manu Ginobili e Vince Carter. tutti e tre dei classe 1977 oltre a Kevin Garnett e Tim Duncan, che nel 2016 compiranno entrambi 40 anni.

  •   
  •  
  •  
  •