NBA: Jason Kidd fuori a tempo indeterminato

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini

nba

Dopo Steve Kerr un altro coach NBA dovrà andare sotto i ferri. L’allenatore in questione è Jason Kidd, che nelle prossime ore verrà operato all’anca. “Ho provato a rimandare l’operazione ma i dottori mi hanno consigliato di farla ora“: sono state le parole dell’ex campione NBA con i Dallas Mavericks. Kidd resterà fuori a tempo indeterminato e nel frattempo a guidare i Milwaukee Bucks ci sarà Joe Prunty. Nella sua ultima partita prima dello stop, Kidd ha guidato i suoi ragazzi alla vittoria sul campo dei Phoenix Suns (101-95 il punteggio finale) interrompendo una striscia di dodici sconfitte consecutive fuori casa. Kidd ha rimescolato di nuovo il proprio quintetto riproponendo Michael Carter-Williams e Jabari Parker nello starting five. Alla fine il miglior realizzatore è stato Khris Middleton, autore di 26 punti. 20 punti e 9 rimbalzi per MCW.

Dopo l’arrivo di Greg Monroe in estate si pensava che i Milwaukee Bucks potessero fare il definitivo salto di qualità e consolidarsi come una delle potenze della Eastern Conference. Invece la franchigia del Wisconsin sta faticando tantissimo e il record parla chiaro: 11 vittorie e 18 sconfitte (una delle quali arrivata contro i pessimi Los Angeles Lakers). L’unico acuto di questa stagione è l’esser riusciti a battere i Golden State Warriors, interrompendo a quota 28 il numero di successi consecutivi di Stephen Curry e compagni.

  •   
  •  
  •  
  •