Olimpia Milano mercato: sogno Andrea Bargnani?

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

olimpia milano mercato

Olimpia Milano mercato sempre attivo per l’EA7 Emporio Armani, che è sempre alla ricerca di un playmaker e di un lungo. A proposito di quest’ultimo ruolo il nome fatto dalla Gazzetta dello Sport è incredibilmente suggestivo: Andrea Bargnani. Il giocatore italiano sta vivendo una situazione difficile ai Brookyln Nets, gioca molto poco e ieri il presidente Mikhail Prokhorov ha dato il via alla rivoluzione. Dopo aver esonerato coach Lionel Hollins e aver destituito Billy King dal ruolo di GM, ha dichiarato di voler “ripartire da zero e dare una nuova visione“. Andrea ha 30 anni e mal si inserirebbe nel nuovo contesto a cui punta il magnate russo. Per questo motivo non è da escludere che l’ex Benetton Treviso rescinda il contratto (ha firmato un annuale al minimo salariale: 1.362.897 dollari). Se così fosse nelle successive 48 ore una qualsiasi squadra NBA può rilevare il suo contratto. Ma nella National Basket Association l’ex prima scelta del draft 2006 sembra aver terminato la propria corsa visto lo scarso rendimento e la brutta fama da cui è circondato. A spiegazione di questo concetto c’è il fatto che Phil Jackson lo accusò di essere un lavativo e di essere un enigma.

Olimpia Milano mercato, Andrea Bargnani sogno o realtà? Le possibilità che il lungo della nazionale italiana sbarchi in Lombardia già in questa stagione sono piuttosto basse. La squadra di Repesa ha bisogno di chiudere l’accordo entro il 28 gennaio, termine ultimo per poter schierare i nuovi acquisti nel girone di ritorno di Eurocup. Più alte sono le possibilità di vederlo a Milano nella prossima stagione, ma lo scenario proposto dalla Gazzetta dello Sport sembra un po’ troppo semplicistico. L’Olimpia non può competere con i budget di corazzate come CSKA Mosca, Real Madrid, Fenerbahce. Ed è impossibile che un nome come quello di Bargnani non stuzzichi l’interesse delle grandi d’Europa. Il Mago accettò di firmare con i Nets al minimo salariale (che sarebbe in linea con quello dei big dell’Olimpia Milano) per cercare di rilanciarsi dopo le brutte annate a New York e proprio perché in cerca di rivincita nei confronti dei Knicks. Ma Andrea in Eurolega può puntare a un contratto molto più alto. Purtroppo per i tifosi biancorossi potrebbe accadere la stessa cosa successa in estate con Gigi Datome.

Dopo due anni in NBA tra Detroit e Boston il capitano della nazionale italiana scelse di tornare in Europa. L’Emporio Armani Milano fece di tutto per cercare di ingaggiarlo ma alla fine Datome si fece beffe del tornare in Italia e preferì i molti dollari in più che gli offriva il Fenerbahce. Lo stesso scenario potrebbe ricapitare nella prossima estate con Andrea Bargnani. L’Olimpia Milano mercato dovrà portare qualcuno alla corte di coach Jasmin Repesa. Sembra essere tramontata del tutto la pista che portava al play Leo Westermann. Nonostante l’ingaggio di Bo McCalebb, il club francese non ha fatto partire l’ex giocatore del Barcellona. Inoltre l’Olimpia è sempre alla ricerca di un lungo a causa dell’infortunio alla spalla di Robbie Hummell, che lo terrà fermo ai box fino al termine della stagione.

  •   
  •  
  •  
  •