Basket mercato NBA: Howard via da Houston? Il centro non non ci sta

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

basket mercato NBA

Ore calde di basket mercato NBA per gli Houston Rockets. La franchigia texana non sta andando bene e la dirigenza sta pensando di dare una scossa. E che scossa aggiungiamo noi. Sì perché a quanto pare Dwight Howard, ovvero il secondo miglior giocatore della squadra, è stato messo sul mercato dal front office dei Rockets. Questa decisione è stata presa in seguito alla probabile intenzione del centro di uscire dal contratto a fine stagione e diventare free agent. Ovviamente i Rockets non ci stanno a perdere un giocatore così importante a costo zero e così si sono mossi in questa direzione. In risposta a questa notizia è intervenuto l’agente dell’ex Los Angeles Lakers Dan Fegan, il quale ha rilasciato un comunicato ad ESPN: “Non sono a conoscenza delle mosse dei Rockets ma quello che vi posso dire con certezza è che Dwight non ha chiesto e non chiederà mai una trade ai Rockets“. Poche ore dopo ha parlato anche Howard:Quello che ha detto Dan è tutto vero. Non ho mai chiesto ai Rockets di cedermi e non ho mai parlato di una trade. Io voglio vincere, voglio risolvere questa situazione qui. Io ho scelto questa squadra e non scappo perché ora ci sono delle difficoltà“.

Questa notizia di basket mercato NBA segue di un paio di giorni le dichiarazioni al vetriolo di Kevin McHale, esonerato da Houston dopo sole 11 partite di questa stagione e un record di 4 vittorie e 7 sconfitte e dopo aver portato la squadra alle finali 2015 della Western Conference. “Abbiamo avuto un training camp molto difficile, Dwight non poteva fare allenamento per due giorni consecutivi, James aveva subito una distorsione alla caviglia in estate ed era arrivato al camp in sovrappeso. Sapevo che sarebbe stata dura ma non mi aspettavo di esser esonerato dopo undici gare”: sono state le parole dell’ex giocatore dei Boston Celtics.

  •   
  •  
  •  
  •