Damian Lillard 51 punti contro Golden State e vittoria [VIDEO]

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

damian lillard

Damian Lillard è l’uomo del giorno in NBA. Perché? Il talento nato nel 1990 ha segnato 51 punti, consegnato 7 assist e recuperato 6 palle contro i Golden State Warriors…. ecco perché. Ebbene sì, il n.0 dei Portland Trailblazers ha battuto quasi da solo una delle migliori franchigie della storia della National Basketball Association, la squadra in corsa per battere il record di 72 vittorie stagioni dei Chicago Bulls di Michael Jordan. Damian Lillard ha fatto tutto questo in soli 31 minuti sul parquet. Era dai tempi di Reggie Miller (28 novembre 1992) che un giocatore non segnava 50 punti, catturava 7 rimbalzi e non perdeva nemmeno un pallone. Inutile dire che i 51 punti realizzati rappresentano il nuovo massimo in carriera del fenomenale playmaker di Portland. Anche i 31 punti messi a segno da Stephen Curry sono passati sotto traccia di fronte a una prestazione come quella del play avversario.

I Portland Trailblazers hanno dato una sculacciata memorabile ai Golden State Warriors. La franchigia dell’Oregon ha vinto 105-137, questi i punteggi dei singoli quarti: 31-42; 31-26; 17-36; 26-33. Le statistiche dei Blazers nella vittoria di ieri sono ai limiti dell’irreale: 53,6% da due e 56,7% da tre punti. E pensare che dalla lunetta hanno tirato abbastanza male: 69,6 %. Ovviamente stupisce la percentuale nel tiro da tre, il tutto contro la miglior difesa della NBA.

Ecco il video dell’incredibile prestazione di Damian Lillard contro i Golden State Warriors:

  •   
  •  
  •  
  •