Infortunati NBA: stagione finita per Marc Gasol e Tyreke Evans

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

infortunati NBA

Infortunati NBA: pessime notizie per i Memphis Grizzlies e per i New Orleans Pelicans. Entrambe le franchigie devono fare i conti con due infortunati NBA illustri. Memphis ha perso il proprio miglior giocatore: Marc Gasol. Il centro spagnolo si è fratturato un piede e, anche se non c’è ancora la sicurezza, la sua stagione è finita qui. Il lungo della nazionale spagnola farà altri esami dopo la pausa dell’ All Star Game e poi la diagnosi e i tempi di recupero saranno ufficializzati. Una brutta notizia per Mepmhis anche perché in estate il più piccolo dei fratelli Gasol aveva firmato un nuovo quinquennale da oltre 110 milioni di dollari. Senza la propria stella i Grizzlies possono anche dire addio ai sogni di gloria e la stagione ’15/’16 rischia di cadere nel più profondo anonimato.

Infortunati NBA: anche i Peliacans sono costretti a fare i conti con il K.O. di un proprio giocatore: Tyreke Evans. Il giocatore si era operato al ginocchio ad ottobre ma nelle ultime settimane il fastidio e il dolore sono tornati costringendo l’ex Sacramento Kings a tornare sotto i ferri. Con questa notizia decade la possibilità di vedere il miglior rookie del draft 2009 (una classe di matricola che comprendeva talenti come Curry, Harden, Teague, DeRozan e Griffin, anche se quest’ultimo saltò tutta la stagione per infortunio) ai Clevelans Cavaliers. I Cavs erano fortemente interessati a lui e al suo compagno di squadra Omer Asik.

Brutte notizie anche per i Chicago Bulls, che non avranno Jimmy Butler per le prossime 3-4 settimane. La guardia, che all’All Star Games sarà sostituito da Pau Gasol, ha subito una distorsione al ginocchio sinistro.

  •   
  •  
  •  
  •