Marco Belinelli e il suo periodo nero

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

marco belinelli

Marco Belinelli sta vivendo uno dei periodi peggiori da quando è in NBA. Questo è un Beli diverso da quello che non vedeva mai il campo a Golden State e Toronto, adesso è un talento affermato con alle spalle la vittoria di un titolo NBA, è stato un giocatore da quintetto a New Orleans e ha vestito maglie pesanti come quelle dei San Antonio Spurs e dei Chicago Bulls. In estate ha firmato un triennale da 19 milioni di dollari con i Sacramento Kings ma in California le cose non stanno andando bene. Marco Belinelli sta vivendo un periodo nero tanto che nel corso della partita di ieri contro i Los Angeles Clippers del suo grande amico Chris Paul è stato fischiato dai propri tifosi. La disapprovazione dei fans dei Kings si è manifestata dopo due errori dalla lunetta dell’ex Fortitudo Bologna a inizio secondo quarto. Marco è rimasto in campo per soli 13 minuti segnando 2 punti.

Leggi anche:  Marco Belinelli alla Virtus Bologna: clamoroso ritorno in patria. Ecco i dettagli dell'affare

Dopo il match contro i L.A. Marco Belinelli potrebbe esser stato scavalcato da Seth Curry nelle rotazioni di George Karl. Il fratello di Steph ha girovagato tra D-League ed NBA e nella gara di ieri è stato protagonista di 19 punti (massimo in carriera) in 25 minuti. La positiva prestazione dell’ex Warriors potrebbe fargli guadagnare minuti a discapito dell’azzurro. Ma il ragazzo nato a San Giovanni in Persiceto è tosto, non si farà abbattere da un periodo negativo e reagirà a testa alta uscendone più forte di prima.

  •   
  •  
  •  
  •