NBA Mercato 2016: i rumors e i trasferimenti delle ultime ore

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

NBA Mercato 2016

Con la deadline che dista sole 24 ore l’NBA mercato 2016 si fa sempre più intenso. Andiamo a vedere le due trade concluse nelle ultime ore e quali sono i rumors che circolano.
Ufficiale lo scambio tra Detroit Pistons e Orlando Magic: l’ex Virtus Roma Brandon Jennings ed Ersan Ilyasova passano alla squadra della Florida in cambio di Tobias Harris. I Pistons avevano scelto da tempo quello che è il loro playmaker titolare, Reggie Jackson, e non c’era alcun dubbio sulla cessione di Jennings.
Ufficiale la trade che vede coinvolti i Miami Heat, gli Charlotte Hornets e Memphis Grizzlies, quest’ultimi cedono Courtney Lee (e soldi) agli Hornets in cambio di PJ Hairston e due seconde scelte. Brian Roberts passa da Charlotte a Miami. Gli Heat mandano Chris Andersen e due seconde scelte a Memphis.

Accordo di massimo tra Channing Frye e i Los Angeles Clippers: la trade per l’ala degli Orlando Magic potrebbe essere ufficializzata nelle prossime ore. L.A. cederebbe Lance Stephenson, C.J. Wilcox e una futura seconda scelta ai Magic in cambio di Frye, il quale andrebbe a ricoprire quel ruolo di ala grande tiratrice lasciato scoperto dalla cessione di Josh Smith. Tornando alla trade, Stephenson non giocherebbe nemmeno un minuto con la maglia di Orlando visto che la franchigia della Florida lo taglierebbe appena acquistato.
Doc Rivers: “Non cederemo Blake Griffin”. L’atletico giocatore tolto dal mercato? Possibile viste le dichiarazioni del coach/GM dei Clippers Doc Rivers. Vediamo se l’NBA mercato 2016 ci riserverà qualche sorpresa o se effettivamente Blake resterà assieme a Chris Paul e compagni.
Minnesota e New Orleans vogliono cedere a tutti i costi Kevin Martin e Ryan Anderson: i Timberwolves hanno messo sul mercato la guardia ma la player option da 7 milioni di dollari per l’anno prossimo complica di molto le trattative. Anderson sarà free agent in estate e i Pelicans sanno già che il tiratore non rifirmerà. Per questo motivo stanno cercando acquirenti in giro per la NBA in modo da non perderlo a costo zero al termine della stagione.

  •   
  •  
  •  
  •