Kobe Bryant commenta la situazione tra Russell e Young

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

kobe bryant

Kobe Bryant ha parlato della situazione che c’è tra D’Angelo Russell e Nick Young dopo il caos causato dall’ormai famoso video girato dal playmaker. Le precedenti puntate, sì perché i Los Angeles Lakers sono una specie di soap opera, sono leggibili in questi due articoli (primo articolo e secondo articolo). Il Black Mamba ha commentato la situazione nel post-partita di Los Angeles Lakers-Miami Heat. “Sono sicuro che Russell riuscirà a superare questa situazione e i suoi compagni di squadra dimenticheranno. Ho avuto occasione di parlarci prima. Tutto ciò che ho fatto è stato dare la migliore interpretazione di Yoda possibile e dargli dei consigli. Un giorno passerà tutto, penso. Le avversità sono sempre dure, specialmente per un gruppo di giovani come il nostro. C’è sempre luce, anche quando fa più buio e non riesci a vedere nulla“: sono state le parole di Kobe Bryant.

In una conferenza stampa separata da quella di D’Angelo Russell ha parlato anche Nick Young, il quale non ha voluto rispondere a nessuna domanda dei giornalisti. “Penso che la cosa migliore sia gestire la situazione in privato, lontano dai media. Io e D’Angelo abbiamo davvero bisogno di sederci e parlare a un tavolo. Questo è quanto. Ciò che è successo è successo. Bisogna lavorarci sopra“: sono state le parole di Swaggy P. Queste le dichiarazioni di coach Byron Scott: “Cose come queste le ho vissute in prima persona ma le cose vanno risolte in privato e bisogna superarle perché ciò che è importante è la squadra. Non bisogna essere per forza amici tra compagni di squadra: io stesso ho giocato con persone che non mi piacevano. L’unica cosa per cui sono deluso e infastidito sta nel fatto che questa situazione non è stata risolta internamente“.

  •   
  •  
  •  
  •