NBA Eastern Conference: la situazione a tre settimane dalla fine della stagione

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

NBA

Mancano meno di tre settimane al termine della stagione regolare NBA, la quale finirà il 13 aprile. Andiamo a vedere qual è la situazione della Eastern Conference in vista dei playoff.
Squadre già qualificate alla post-season: i Cleveland Cavaliers (51-21) e i Toronto Raptors (48-22) sono già sicure di un posto. La franchigia canadese vuole il primo posto ad Est anche considerando il pessimo momento di forma dei Cavs, che nella notte appena passata sono stati sconfitti dai Brooklyn Nets.
Squadre non ancora qualificate: gli Atlanta Hawks (42-30), i Boston Celtics (42-30), i Miami Heat (41-30) e gli Charlotte Hornets (41-30) non sono ancora matematicamente ai playoff NBA ma, a meno di clamorosi crolli, hanno già le valigie pronte per la post-season. Gli Hornets sono senza ombra di dubbio la sorpresa più grande visto che da febbraio ad oggi hanno il miglior record di tutta la NBA, davvero non male ciò che stanno facendo Jeremy Lin e compagni.

Squadre ancora in corsa per i playoff: gli Indiana Pacers (38-33) sono settimi, i Detroit Pistons (38-34) ottavi, i Chicago Bulls (36-35) noni e gli Washington Wizards (35-36) decimi. I giochi sono aperti per due di queste quattro squadre, certo è che nessuno prima dell’inizio della regular season si sarebbe mai aspettato i Bulls e i Wizards in questa situazione di classifica. Le due squadre sono state penalizzate molto dagli infortuni di uomini chiave (Bradley Beal per Washington, Joakim Noah e Jimmy Butler per Chicago). La sorpresa più grande riguarda i Bulls, che prima dell’inizio della stagione erano dati come possibili finalisti ad Est e ora sono costretti a sudare mille camice pur di conquistare un posto playoff.
Squadre fuori dai giochi: la matematica condanna i Brooklyn Nets (20-51) e i Philadelphia 76ers (9-51) mentre per i Milawaukee Bucks (30-42), i New York Knicks (30-43) e gli Orlando Magic (29-42) le posizioni playoff sono troppo lontane per sperare in un miracoloso aggancio.

Di certo rispetto all’anno scorso la Eastern Conference ha avuto un netto miglioramento. Basti pensare che nella passata stagione andarono ai playoff con la ottava posizione i Boston Celtics, i quali avevano un record con più sconfitte che vittorie. Al momento il migliore dei record negativi è quello dei Washington Wizards con 35 vittorie e 36 sconfitte e la squadra della capitale è decima ad Est.

  •   
  •  
  •  
  •