NBA: Lebron James vuole una super squadra con Anthony, Paul e Wade

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

nba

Gli Avengers della NBA sono all’orizzonte? Scegliamo il paragone con i supereroi della Marvel per descrivere l’ambizioso progetto che ha in testa Lebron James. La stella dei Cleveland Cavaliers non ha mai nascosto il profondo legame di amicizia che lo lega ad altre tre superstar della lega: Carmelo Anthony, Chris Paul e Dwyane Wade. E la foto che trovate in testa all’articolo , scattata prima dell’All Star Game 2015 e pubblicata sui profili social dei quattro cestisti, lo testimonia. Non solo, è noto che tutti i giocatori della NBA abbiano con i loro compagni di squadra un saluto personalizzato. Questo tipo di saluto Lebron ce l’ha anche con i tre talenti sopra citati. L’idea che ha in testa di Lebron James è quella di formare una super squadra con tutti i suoi amici. Ecco quanto dichiarato dal n.23 dei Cavs: “Ci spero tanto, prima che le nostre carriere siano finite, magari una o due stagioni in una squadra con me, Melo, D-Wade e CP3. Pur di renderlo possibile mi abbasserei lo stipendio“. Il due volte campione NBA ha continuato dicendo: “Non so quanto possa essere realistico ma sarebbe molto bello se accadesse. Non so se sia possibile averci tutti assieme ma se ti presenta un’opportunità di lavorare con tre/quattro dei tuoi migliori amici va presa. Non si tratta di sport, si tratta di stare con amici con cui non hai bisogno di dire nulla, lo sanno automaticamente“.

Dwyane Wade si è limitato a commentare:Non lo so, certo ho sentito le dichiarazioni di Lebron, ma per adesso non voglio pensarci. Per adesso sono concentrato qui, sui miei compagni di squadra“. Dello stesso tono le parole di Carmelo Anthony:Non lo so, abbiamo ancora diversi anni nella NBA e vedremo che cosa accadrà. Tutti sognano qualche volta, tutti hanno fantasie. Per renderlo possibile mi taglierei lo stipendio, tutti noi dovremmo accettare meno soldi“. Nel caso questo scenario diventasse realtà non dovrebbe essere molto lontano nel tempo. Non tanto per le età di James, Anthony e Paul, rispettivamente 31, 32 e 30, ma per quella di Wade, che lo scorso 17 gennaio ha festeggiato il suo 34esimo compleanno… le lancette dell’orologio corrono molto velocemente.

  •   
  •  
  •  
  •