NBA: Dallas ai playoff, Houston o Utah per l’ultimo posto a Ovest

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

nba

I risultati NBA della notte appena passata hanno indirizzato le ultime due posizioni dei playoff della Western Conference verso il Texas. Partiamo dai Dallas Mavericks, che hanno vinto 101-92 contro gli Utah Jazz con 22 punti e 11 rimbalzi di Dirk Nowitzki e hanno conquistato la qualificazione alla post-season. I Jazz sono la grande sconfitta dell’ultima giornata perché non sono più padroni del proprio destino. Per andare ai playoff NBA 2016 Gordon Hayward e compagni devono vincere contro i Los Angeles Lakers ma devono sperare nella sconfitta degli Houston Rockets contro i non irresistibili Sacramento Kings. Se la squadra allenata da Quin Snyder dovesse restare fuori dai playoff sarebbe davvero un peccato. I Jazz sono una delle poche squadre che hanno un progetto nella National Basketball Association e la conquista dei playoff sarebbe stato il giusto premio per un gruppo giovane come quello della franchigia dello Utah. Ma l’ascesa di questa squadra non si fermerà certo qui e ne risentiremo parlare nella prossime stagioni. Un po’ come hanno fatto i Boston Celtics, che nel primo anno dell’era Brad Stevens sono stati una delle peggiori squadre della lega (23 vittorie e 59 sconfitte), poi nella passata stagione hanno conquistato i playoff con l’ottava posizione e quest’anno potrebbero anche conquistare il terzo posto se tutto andasse nella loro direzione.

Discorso differente per gli Houston Rockets, la cui annata resta fallimentare nonostante la probabile qualificazione ai playoff NBA. Dopo aver giocato le finali della Western Conference nella passata stagione, James Harden e compagni non si sono confermati ad alto livello e rischiano di restare fuori dalla post-season. Proprio il Barba è l’emblema della squadra del Texas visto che ha fatto registrare il nuovo record di palle perse in una stagione NBA (ve ne parliamo in questo articolo). Se dovesse andare ai playoff Houston affronterà Golden State e il rischio di sweep (4-0) è dietro l’angolo. Al contrario i Dallas Mavericks si sono meritati la qualificazione alla post-season e al primo turno affronteranno i San Antonio Spurs. Il derby texano non farà felice coach Popovich visto che i suoi Spurs hanno sempre faticato contro i Mavs. San Antonio dominò i playoff del 2014 dalle semifinali di conference fino alle finali NBA ma al primo turno contro Dallas rischiò l’eliminazione vincendo la serie alla settima partita.

  •   
  •  
  •  
  •