NBA: i Kings iniziano i colloqui per il nuovo allenatore; Crawford miglior sesto uomo

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

nba

Con i playoff NBA in pieno svolgimento sono molte le notizie da dare. Partiamo da una squadra che è rimasta fuori dalla post-season: i Sacramento Kings. Subito dopo il termine della stagione regolare la dirigenza ha esonerato coach George Karl. Per tutto l’anno c’erano stati screzi tra l’allenatore e la stella della squadra DeMarcus Cousins. Era chiaro che i due non potevano continuare a lavorare assieme e alla fine il front office, come sempre succede in questi casi, ha scelto di continuare con il giocatore franchigia. Vlade Divac, presidente della squadra, ha dichiarato che si prenderà tutto il tempo possibile nella scelta della nuova guida tecnica. A quanto pare l’ex centro NBA terrà i primi colloqui con Mark Jackson, Vinny Del Negro e Sam Mitchell. Il primo è stato il coach dei Golden State Warriors pre-Steve Kerr e ha gettato le basi della squadre che sta dominando nella National Basketball Association. Del Negro non allena da due stagioni ma sulle panchine dei Chicago Bulls e dei Los Angeles Clippers ha quasi sempre raggiunto i playoff NBA. Stupisce un po’ la presenza di Sam Mitchell tra i candidati. Pochi giorni fa è stato esonerato dai Minnesota Timberwolves, reduci da una bruttissima stagione nonostante un roster di valore.

Ci sono anche altri candidati per la panchina dei Kings: Kevin Mchale, Nate McMillan e infine Mike Woodson, al momento vice-allenatore di Doc Rivers sulla panchina dei Los Angeles Clippers. Proprio un giocatore di L.A. è stato premiato come miglior sesto uomo della stagione. Stiamo parlando di Jamal Crawford, che diventa il primo nella storia a ottenere questo riconoscimento per tre ben tre volte. La guardia ha vinto ottenendo 341 punti e ha preceduto Andre Iguodala dei Goldel State Warriors (288 punti) ed Enes Kanter (182 punti) degli Oklahoma City Thunder. In quarta posizione è arrivato Will Barton (158 punti) mentre la Top 5 è chiusa da Evan Turner con soli 46 punti. L’ultima notizia che diamo è la conferma di Earl Watson come capo-allenatore dei Phoenix Suns. Il coach aveva preso posto a stagione in corso dell’esonerato Jeff Hornacek e la dirigenza ha giudicato in maniera positiva il suo lavoro tanto da confermarlo alla guida della squadra.

  •   
  •  
  •  
  •