NBA: Kawhi Leonard premiato come miglior difensore dell’anno

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

NBA

Iniziano ad essere annunciati i premi per la stagione NBA ’15/’16. Il primo della lista è quello di “miglior difensore” e a vincerlo è Kawhi Leonard, che se lo accaparra per il secondo anno consecutivo. L’ala dei San Antonio Spurs era il candidato principale alla vittoria assieme a Draymond Green dei Golden State Warriors. Alla fine ha vinto il miglior difensore della squadra che ha chiuso la stagione NBA con la miglior difesa. Leonard è il primo giocatore che non gioca nel ruolo di centro a vincere questo premio per due anni di fila dai tempi di Dennis Rodman, che lo vinse nel 1990 e nel 1991. Il n.2 degli Spurs ha ottenuto un totale di 547 punti mentre Green è arrivato secondo con 421 punti. Il terzo classificato è stato Hassan Whiteside dei Miami Heat, che in totale ha ricevuto 83 punti.

Kawhi Leonard si è confermato essere il miglior difensore di tutta la NBA anche in questa stagione. Egli è in grado di marcare qualsiasi giocatore dalle posizioni 1 a 4 e probabilmente anche qualche centro. L’MVP delle finali NBA 2014 è un ottimo stoppatore (0,99 a partita in questa stagione), è un super difensore sulla palla e ha delle braccia lunghissime e delle mani enormi che gli consentono anticipi che altri giocatori possono solo sognare. In questa stagione ha chiuso dodicesimo nella classifica dei migliori ruba palloni con 1.78 a partita mentre i rimbalzi difensivi catturati a gara sono stati 5.5 ad allacciata di scarpe.

Da quest’anno le chiavi dei San Antonio Spurs sono in mano a Leonard. Kawhi è diventato il leader della squadra texana per tutto quello che fa vedere nelle due metà campo.  Per la prima volta in carriera è stato convocato per l’All Star Game e nella partita delle stelle è anche partito titolare. In più Gregg Popovich ha chiesto aiuto a Kobe Bryant per aiutarlo a migliorare, per fare da mentore al due volte vincitore del premio di miglior difensore. Il futuro dei San Antonio Spurs anche dopo il ritiro dei big three Manu Ginobili, Tim Duncan e Tony Parker è in ottime mani vista la presenza di due giocatori come Kawhi Leonard e LaMarcus Aldridge.

  •   
  •  
  •  
  •