NBA: la situazione a cinque giorni dal termine della regular season

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

nba

Il 13 aprile si giocherà l’ultima giornata della stagione NBA ’15-’16. A soli cinque giorni dal termine della regular season ci sono in ballo ancora quattro posti disponibili per i playoff NBA 2016: due ad est e due ad ovest. Andiamo a vedere qual è la situazione in entrambe le conference tra squadre qualificate, squadre eliminate e squadre in corsa.
Eastern Confernce
Squadre qualificate ai playoff NBA: Cleveland Cavaliers, Toronto Raptors, Atlanta Hawks, Boston Celtics, Miami Heat e Charlotte Hornets.
Squadre eliminate: Orlando Magic, Milwaukee Bucks, New York Knicks, Brooklyn Nets e Philadelphia 76ers.

Western Conference
Squadre qualificate ai playoff NBA: Golden State Warriors, San Antonio Spurs, Oklahoma City Thunder, Los Angeles Clippers, Memphis Grizzlies e Portland Trailblazers.
Squadre eliminate: Denver Nuggets, Sacramento Kings, New Orleans Pelicans, Minnesota Timberwolves, Phoenix Suns e Los Angeles Lakers.

Ultimi due posti disponibili ad Est: sono quattro le squadre in corsa. Attualmente al settimo posto ci sono gli Indiana Pacers con 42 vittorie e 36 sconfitte mentre con un K.O. in più all’ottavo posto ci sono i Detroit Pistons. Devono sperare in un miracolo sia i Chicago Bulls (39 vittorie e 40 sconfitte) che i Washington Wizards (38 vittorie e 40 sconfitte). Il calendario dei Pacers è certamente agevole visto che oltre ai Raptors dovranno affrontare gare semplici contro Nets, Knicks e Bucks mentre quello dei Pistons è più complicato con le sfide a Wizards, Heat e Cavaliers. I Bulls affronteranno i Cavs, i Pelicans e i 76ers e non possono più permettersi passi falsi se vogliono portare a termine la rincorsa nonostante debbano affrontare (sulla carta) squadre più facili rispetto a quelle che sfideranno i Detroit Pistons. Le quattro vittorie di ritardo che ha Washington sembrano davvero troppe per poter sperare in un posto nei playoff anche considerato il fatto che il calendario dei Wizards è piuttosto complicato: Pistons, Hornets, Nets e Hawks.

Ultimi due posti disponibili ad Ovest: qui le squadre ancora in corsa sono tre. In settima posizione i Dallas Mavericks (40 vittorie e 38 sconfitte) sembrano esser vicini alla meta mentre all’ottavo posto ci sono gli Utah Jazz con 39 successi e 39 K.O. Inseguono gli Houston Rockets con un record di 38-41. I Mavs sono a un passo dalla qualificazione ai playoff sopratutto grazie alla vittoria di due giorni fa contro i Rockets. In quella gara Dirk Nowitzki è stato decisivo ma questa volta non nella metà campo offensiva bensì in quella difensiva. Con il risultato sull’85-86 a favore di Dallas, il tedesco ha rubato palla a James Harden impedendo al Barba di segnare il canestro del sorpasso a 7 secondi dal termine della partita. Gli Utah Jazz devono resistere all’inseguimento di Houston e il calendario propone le seguenti squadre: Clippers, Nuggets, Mavericks e Lakers. I Rockets non possono permettersi altre sconfitte se vogliono sperare in un posto nei playoff NBA 2016 e devono vincere tutte le restanti gare contro Lakers, Kings e Timberwolves. Certo è che la sconfitta casalinga nella notte (122 a 115 il punteggio finale nonostante i 30 punti messi a segno da Harden) contro i pessimi Phoenix Suns di questa stagione fa già capire quale sarà l’esito finale.

  •   
  •  
  •  
  •