Curry MVP: Tracy McGrady “L’unanimità fa capire la bassezza del livello”

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

Curry MVP

Curry MVP per il secondo anno consecutivo. Nessuno aveva dubbi sul fatto che il playmaker dei Golden State Warriors venisse premiato come miglior giocatore della stagione, neanche una leggenda NBA come Tracy McGrady. Nonostante ciò l’ex giocatore degli Orlando Magic e degli Houston Rockets ha rilasciato delle interessanti dichiarazioni su Curry MVP:Il premio per Steph è meritato ma il fatto che sia stato lui il primo a vincere all’unanimità fa capire quanto il livello della NBA si sia abbassato. Seriamente, pensate ai tempi di Michael Jordan e Shaquille O’Neal. Loro giocavano davvero contro molte più superstar in più squadre differenti“. Il discorso di T-Mac su Curry MVP è condivisibile anche se non considera quanto fatto dai Golden State Warriors. McGrady tiene conto solamente della splendida stagione giocata da Steph e non quella incredibile dei Golden State Warriors, che hanno stabilito il nuovo record di vittorie stagionali con 73.

Nel frattempo è avvenuta la cerimonia di premiazione di Curry MVP. Il campione NBA in carica ha tenuto il discorso di ringraziamento che è visibile in fondo all’articolo. Questa notte Steph giocherà gara 5 contro i Portland Trailblazers. La squadra allenata da Steve Kerr ha l’occasione di chiudere i conti e conquistare le finali della Western Conference, dove affronterebbe la vincente del confronto tra gli Oklahoma City Thunder e i San Antonio Spurs con OKC in vantaggio per 3-2 nella serie. Golden State è avanti 3-1 contro Portland ed è reduce da una splendida vittoria in gara 4. Il merito del successo va in gran parte a Curry, tornato in campo dopo l’infortunio al ginocchio. Nonostante il periodo di pausa forzata, il leader dei Golden State Warriors ha dimostrato di essere in forma smagliante chiudendo con 9 rimbalzi e 40 punti, di cui 17 segnati nell’overtime stabilendo il nuovo record  di punti realizzati in un supplementare. Curry riesce a stupire anche quando sembra aver finito i modi per farlo. L’unanimità per la vittoria del premio di MVP e il record di punti nell’overtime ne sono l’ultima testimonianza.

Di seguito il video con l’intero discorso ringraziamento tenuto da Stephen Curry per la vittoria del suo secondo premio di MVP consecutivo. Guarda il filmato:

  •   
  •  
  •  
  •