Ettore Messina NBA: quale panchina per il coach della nazionale?

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

ettore messina nba

Ormai Ettore Messina NBA è un binomio consolidato. Dopo la stagione ’11/’12 da assistente di Mike Brown sulla panchina dei Los Angeles Lakers, il coach della nazionale italiana è da due anni al fianco di Gregg Popovich alla guida dei San Antonio Spurs. In molti pensavano che Messina potesse essere l’erede di Pop ma il termine della carriera di uno dei migliori allenatori della storia della NBA è lontano mentre Ettore è pronto per diventare il primo allenatore europeo alla guida di una franchigia della National Basketball Association. L’ex guida della Virtus Bologna e della Benetton Treviso ha molti estimatori in giro per la lega, ma quale squadra potrebbe puntare su di lui?  Il binomio Ettore Messina NBA potrebbe continuare grazie agli Houston Rockets. La squadra texana ha escluso Kenny Smith dalla rosa di candidati e lo ha sostituito con il C.T. della nazionale italiana il cui nome si aggiunge a quelli di Jeff Van Gundy, Frank Vogel, Sam Cassell, David Blatt, Jeff Hornacek, Mike D’Antoni, Stephen Silas e Chris Finch. Il campione d’Europa con il CSKA Mosca terrà un colloquio anche con i Memphis Grizzlies, alla ricerca di un sostituto di David Joerger, esonerato e passato ai Sacramento Kings. Messina era un candidato anche per la panchina dei Los Angeles Lakers ma la franchigia californiana ha scelto il meglio sul mercato ingaggiando Luke Walton, attualemente assistente di Steve Kerr sulla panchina dei Golden State Warriors. Se nessuna squadra sceglierà di puntare su di lui allora il 56enne di Catania farà l’assistente di Popovich per un’altra stagione.

Ettore Messina NBA: i New York Knicks non sono interessati

Purtroppo per i tifosi newyorchesi la franchigia della Grande Mela non sembra essere per niente interessata all’allenatore italiano. E sì che alla guida di una squadra disfunzionale come quella di NY Ettore sarebbe perfetto per mettere un po’ di ordine. Phil Jackson si è comunque incontrato con altri candidati validi come Frank Vogel, David Blatt e, notizia dell’ultima ora, Jeff Hornacek. Non va poi dimenticata la candidatura di Kurt Rumbis, che ha sostituito Derek Fisher a stagione in corso e il cui lavoro è molto apprezzato da Jackson.

  •   
  •  
  •  
  •