LeBron James: la Nike lo ricopre d’oro (e di dollari)

Pubblicato il autore: Ramona Buonocore Segui

LeBron_James_Wiz Un noto proverbio dice: “i soldi non fanno la felicità” ma, sicuramente, questo modo di dire non appartiene di certo a LeBron James. Il campione di pallacanestro dell’ Nba ha raggiunto un accordo a vita con la Nike che gli frutterà ben un miliardo di dollari.
Come confermato da Maverick Carter, agente di James, il contratto firmato dal campione è un unlifetime deal con cifre esorbitanti, addirittura doppie rispetti a quelle ipotizzate nel 2015.
“Quando abbiamo trattato con la Nike, Lebron James non ci ha messo neanche un minuto a chiudere l’accordo, ci siamo trovati d’accordo su tutto, su come sfruttare l’immagine di LeBron e su quanto doveva percepire, ha dichiarato Maverick Carter Beh, del resto lamentarsi di un salario del genere simile sarebbe stato da folli. Sì, è stato un ottimo affare sotto tutti i punti di vista ed è il più grande affare nella storia della società realizzato da Nike e per questo possiamo dire che sia noi che loro sono davvero soddisfatti della scelta fatta. Si tratta anche del più grande contratto della storia dell’azienda”, ha concluso il socio in affari dell’ala di Cleveland.
E soddisfatto è sicuramente LeBron James, sia per il campionato che per il suo agente. La sua squadra, i Cleveland Cavalier, hanno superato senza problemi le squadre di Detroit e Atlanta e ora possono godersi tranquillamente qualche giorno di riposo prima della finale contro il Philadelphia.
Oltre al contratto con la stella americana dell’Nba, la Nike ha centrato altri due colpacci in termini di sponsorizzazioni, questa volta riguardanti il calcio. Dal 2017 entreranno nel giro sponsor della famosa aziende dell’Oregon anche il Chelsea ed il Barcellona.
Per quanto riguarda i Blues d’oltremanica, l’accordo decennale con l’azienda di Beaverton frutterà alla squadra settantasette milioni di euro a stagione. Finirà quindi con un anticipo di sei anni, nel giugno 2017, la partnership tra il Chelsea e Adidas che otterrà da patron Abramovich un risarcimento di cinquanta milioni di euro, cifra ben abbordabile se si pensa alle enormi entrate che il club londinese ricaverà dal nuovo sponsor (oltre a quelle con i contratti in essere con Carabao e Yokohama).
Il secondo colpaccio nel mondo del calcio la Nike già lo ha effettuato con il Barcellona. I blaugrana di Luis Enrique hanno attualmente un contratto da trentacinque milioni di euro a stagione che scadrà nel 2018 ma, volendo, potrebbe essere rinnovato per un ammontare pari a cento milioni di euro a stagione.
Se rinnovato, questo contratto renderà il club spagnolo il più ricco in termini di sponsorizzazione, battendo anche il Manchester United che attualmente guadagna con Adidas ben novantaquattro milioni di euro a stagione.
E mentre la Nike inizia a brindare i contratti da un milione di euro a vita con LeBron, i settantasette con il Chelsea e i possibili cento con il Barcellona, questa notte, con il suo completo Nike profumato di dollari, Lebron James darà il via alle finali di Conference Est con i suoi Cavaliers Cleveland contro i Toronto Raptors.
Tra un tiro a canestro e l’altro, intanto, il suo portafoglio si ingrosserà notevolmente.

 

  •   
  •  
  •  
  •