Mercato NBA: le prossime mosse dei Dallas Mavericks

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

mercato nba

Il mercato NBA 2016 sarà molto interessante per i Dallas Mavericks. Nella passata estate i texani furono presi in giro da DeAndre Jordan, che da free agent accettò l’offerta di Mark Cuban prima di voltargli le spalle e rifirmare con i Los Angeles Clippers un quadriennale da oltre 85 milioni di dollari. Alla fine il piano B di Dallas è stato quello di ingaggiare Zaza Pachulia, un onesto lavorante che sa il suo ruolo e che non ha ambizioni di essere un All Star al contrario di altri. Ma per salire di livello la squadra di Rick Carlisle ha bisogno di almeno un altro giocatore di prima fascia nel roster. Questo giocatore potrebbe arrivare dal mercato NBA di questa estate e potrebbe essere Dwight Howard. Il centro non è più quel giocatore che portò gli Orlando Magic alle finali del 2009 ma inserito in un contesto come quello dei Mavericks e con un allenatore bravo come Carlisle può ancora dire la sua. I campioni NBA 2011 tentarono di ingaggiare Howard nell’estate 2013 ma il lungo preferì andare ai Rockets. I suoi giorni a Houston dovrebbero essere terminati visto che voci di mercato NBA dicono che eserciterà la clausola per uscire dall’ultimo anno di contratto.

Rumors di mercato NBA riguardano anche ben tre giocatori dei Mavs: Dirk Nowitzki, Deron Williams e Chandler Parsons, i quali usciranno dal contratto. Per il tedesco non ci sono dubbi: firmerà un biennale per quelle che dovrebbero essere le ultime due stagioni della propria incredibile carriera. Dirk in un’intervista radiofonica ha dichiarato che in questa maniera vuole dare una sveglia per migliorare la situazione ma sembra impossibile un suo futuro lontano dal Texas. Destano molti più interrogativi le situazioni degli altri due giocatori. In questa annata Williams ha dato segnali di risveglio dopo che con la maglia dei Brooklyn Nets sembrava aver intrapreso la parabola discendente della propria carriera. D-Will nonostante ciò uscirà dal contratto ma ha dichiarato che il suo primo obiettivo è quello di restare a Dallas. Anche Parsons uscirà dall’accordo che gli avrebbe fatto guadagnare 16 milioni di dollari nella prossima stagione per andare alla ricerca di un contratto più remunerativo. L’ala vuole più di 20 milioni di dollari a stagione, vedremo se ci sarà una franchigia talmente folle ad offrirgli certe cifre.

  •   
  •  
  •  
  •