Migliori quintetti NBA: Curry e i suoi fratelli

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

Migliori quintetti NBA

Sono stati ufficializzati i migliori quintetti NBA della stagione ’15/’16. Il primo quintetto vede quattro facce note e una grande sorpresa. Partiamo proprio da quest’ultima visto che ad esser inserito nel miglior starting five della stagione DeAndre Jordan. Il lungo dei Los Angeles Clippers è senza ombra di dubbio il centro più scarso mai inserito in una lista del genere. Oltre a DJ nel primo dei migliori quintetti NBA troviamo soliti noti come Stephen Curry (Golden State Warriors), Lebron James (Cleveland Cavaliers), Kawhi Leonard (San Antonio Spurs) e Russell Westbrook (Oklahoma City Thunder). Il secondo quintetto è formato da quello che è il vero miglior centro della NBA: DeMarcus Cousins dei Sacramento Kings. Oltre a Boogie nel secondo quintetto troviamo il grande escluso dal primo quintetto: Kevin Durant degli Oklahoma City Thunder oltre a Chris Paul (Los Angeles Clippers), Draymond Green (Golden State Warriors) e Damian Lillard (Portland Trailblazers). La presenza di quest’ultimo gli consente di guadagnare 20 milioni di dollari di bonus. Il terzo dei migliori quintetti NBA è composto da Kyle Lowry (Toronto Raptors), Klay Thompson (Golden State Warriors), LaMarcus Aldridge (San Antonio Spurs), Paul George (Indiana Pacers) e Andre Drummond (Detroit Pistons). L’assenza di Anthony Davis da uno dei migliori quintetti NBA della stagione fa si che la stella dei New Orleans Pelicans non riesca ad ottenere bonus da 23 milioni di dollari previsto nel suo contratto. Una stagione sfortunatissima chiusa nel peggiore dei modi.

Leggi anche:  Dove vedere Phoenix Suns-Los Angeles Clippers gara 1, streaming e diretta tv NBA

Nella notte la National Basketball Association ha ufficializzato anche i migliori quintetti NBA difensivi. Il primo è formato da DeAndre Jordan (Los Angeles Clippers), Kawhi Leonard (San Antonio Spurs), Draymond Green (Golden State Warriors), Avery Bradley (Boston Celtics) e Chris Paul (Los Angeles Clippers). Il secondo miglior quintetto difensivo della stagione è il seguente: Tony Allen (Memphis Grizzlies), Jimmy Butler (Chicago Bulls), Hassan Whiteside (Miami Heat), Paul Millsap (Atlanta Hawks) e Paul George (Indiana Pacers). L’assenza di Andrew Bogut da entrambi i migliori quintetti difensivi della NBA consente ai Golden State Warriors di risparmiare almeno quattro milioni di dollari in luxuy tax. Al contrario l’australiano non guadagna dei sostanziosi bonus che avrebbe ottenuto in caso di inserimento.

  •   
  •  
  •  
  •