Playoff NBA 2016: la presentazione di Warriors-Trailblazers

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

playoff nba

Il prossimo passo dei playoff NBA 2016 sono le semifinali di Conference. Gara 1 di Oklahoma City Thunder-San Antonio Spurs è stata dominata dagli uomini di coach Popovich mentre la serie Golden State Warriors-Portland Trailblazers inizierà questa sera, andiamo a presentarla. Essa è incerta a causa di un motivo ben preciso: Steph Curry è fermo ai box per l’infortunio al ginocchio quindi sarà assente nelle prime partite. Con l’MVP in campo i Portland Trailblazers non avrebbero una minima chance di vincere quattro partite contro Golden State. Hanno già dimostrato in stagione di poter battere i Warriors ma batterli quattro volte in una serie di playoff NBA sembra essere un po’ troppo per la squadra dell’Oregon. Ma tutti questi discorsi possono essere considerati aria fritta visto che Curry sarà fermo ai box. Dunque Portland ha qualche possibilità di superare il turno? Esse aumentano ma i ragazzi allenati da coach Kerr restano i stra-favoriti. Nella serie contro gli Houston Rockets i Golden State Warriors hanno dimostrato che anche senza Curry il loro sistema funziona alla perfezione. Steph aveva saltato gara 2 (vittoria per 106-115) e gara 3 (sconfitta all’ultimo secondo per 96-97) per un problema alla caviglia; in gara 4 (vittoria per 121-94) ha giocato solo 18 minuti prima di infortunarsi al ginocchio mentre in gara 5 senza di lui Golden State ha trionfato 81-114.

Leggi anche:  Brooklyn Nets-Milwaukee Bucks: streaming e diretta tv? Dove vedere gara 7

Shaun Livingston sta sostituendo Curry alla perfezione. In tutte le gare in cui Steph era fermo ai box ha sempre segnato 16 punti, non male per quello che dovrebbe essere il play di riserva. Ancor più impressionante è il fatto che Curry sia il motore del gioco dei Warriors mentre Livingston è un giocatore totalmente diverso rispetto all’MVP. Se Portland vuole avere una chance di superare il turno deve approfittare dell’assenza di Steph e vincere tutte le partite in cui sarà fuori. Coach Steve Kerr ha dichiarato che il proprio leader non sarà in campo per gara 1 ma potrebbe recuperare per gara 2. In realtà è molto probabile che Steph torni in campo quando la serie si sposterà in Oregon visto che non si vogliono correre rischi anche considerato il fatto che la squadra ha risposto benissimo all’assenza del n.30 nel corso della serie contro gli Houston Rockets.

Leggi anche:  Playoff NBA 2021: i Clippers raggiungono i Suns nella finale dell'Ovest

I Trailblazers hanno bisogno di quattro partite ai limiti della perfezione con un Damian Lillard in versione cinque stelle extra lusso. Il play dovrà superarsi nella metà campo difensiva (aspetto del gioco in cui deve migliorare anni luce) e dare il consueto contributo in quella offensiva. Servirà una serie super anche da parte di C.J. McCollum, il quale aveva iniziato i playoff NBA 2016 un po’ sottotono per poi salire di livello nel corso dell’avanzare della serie contro i Los Angeles Clippers. Nella decisiva gara 6 il vincitore del premio di giocatore maggiormente migliorato in questa stagione ha chiuso con 20 punti mentre in gara 5 aveva fatto ancora meglio con 27 punti.

Gara 1 della serie di playoff NBA 2016 tra Portland Trailblazers e Los Angeles Clippers inizierà alle 21.30 italiane e sarà trasmessa in diretta tv da SKY Sport 3. Il match sarà visibile anche in streaming su PC e tablet grazie all’applicazione SKY Go.

  •   
  •  
  •  
  •