Playoff NBA, ‪Thunder corsari a San Antonio

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello Segui

Playoff NBA, Russell Westbrook

Playoff NBA, gli Oklahoma City Thunder sbancano l’AT&T Center di San Antonio e vanno sul 3-2. Westbrook e Durant decisivi

Nei Playoff Nba colpo di Oklahoma City. Guidati da un Russel Westbrook a livelli marziani, autore in 38:49 di 35 punti e 11 rimbalzi, i Thunder sbancano il parquet dell’AT&T Center di San Antonio per 95 a 91 e si portano in vantaggio 3-2 nella serie di semifinale. Ora hanno un match point con Gara-6 in programma giovedì al Chesapeake Energy Arena di Oklahoma City. In caso di vittoria per i ragazzi di Billy Donovan e Monty Williams si spalancherebbero le porte della Finale di Western Conference dove da stanotte, con tutta probabilità, li attenderanno i Golden State Warriors di Stephen Curry che eletto proprio ieri per il secondo anno consecutivo MVP (Most Valuable Player).

Curry ha raccolto 131 voti dei votanti, tutti i 1.310 punti possibili, un evento senza precedenti nella storia del premio, che è stato assegnato per la prima volta nel 1956. Dietro la stella di Golden State è arrivato Kawhi Leonard dei San Antonio Spurs, con 634 punti, e LeBron James dei Cleveland Cavaliers con 631 punti. Russell Westbrook degli Oklahoma City Thunder con 486 punti e Kevin Durant con 147 punti hanno chiuso la top five. Il 28enne fenomeno di Golden State ha ottenuto una media punti di 30.1, oltre a 6,7 assist e 5,4 rimbalzi. Con 402 triple, Curry ha segnato un record superando il proprio record del 2015, quando ha chiuso con 286. Curry entra a far parte del gotha del basket americano, insieme a nomi come LeBron James, Tim Duncan, Steve Nash, Michael Jordan, Magic Johnson, Larry Bird, Moses Malone, Kareem Abdul Jabbar, Chamberlain e Bill Russell che si sono aggiudicati il premio per due anni consecutivi. Tornando alla cronaca del match dei Playoff NBA fra Thunder e Spurs da segnalare il sostanziale equilibrio che ha attraverso tutti e 4 i tempi del confronto. Partono bene i Thunder che dimostrano subito di giocare per fare l’impresa. Il primo quarto finisce 22 a 16. Nel secondo quarto i ragazzi di Popovich reagisco e infliggono agli ospiti un parziale di +11 che li porta all’intervallo lungo sul 48-42. Nel terzo quarto sostanziale equilibrio, 26-24 il parziale per i Thunder.

Nell’ultimo quarto sale in cattedra Russell Westbrook che sentendo la mano calda decide di “ignorare” i propri compagni, Durant in testa e di vincerla da solo. Ne esce fuori un tempo incredibile perché ai colpi del playmaker di Long Beach corrisponde la sciagurata prestazione del Capitano della Nazionale Francese Tony Parker che cerca di imitare il dirimpettaio ma con risultati decisamente diversi; basti pensare che nell’ultimo minuto fallisce 3 possessi palla su quattro, forzando più volte il tiro e facendo andare su tutte le furie Leonard fresco di piazza d’onore nell’MVP e soprattutto Aldridge mai sceso sotto i 20 punti in questa serie dei Playoff NBA. Finisce 95 a 91 e per gli Spurs è una sconfitta amarissima. Ora per i ragazzi di Popovich l’impresa si fa durissima e il coach dovrà lavorare sulla testa dei suoi per evitare di ripetere il fallimento dello scorso anno.

TABELLINO San Antonio Spurs-Oklahoma City Thunder 91-95

San Antonio Spurs: Leonard 26, Aldridge 20, Duncan 5, Green 20, Parker 9, Mills 4, Diaw 2, Ginobili 3, West 2
Oklahoma City Thunder: Durant 23, Ibaka 5, Adams 12, Westbrook 35, Waiters 9, Kanter 8, Foye 3

HIGHLIGHTS San Antonio Spurs-Oklahoma City Thunder 91-95

Queste le partite e gli orari delle Semifinali di Conference nei Playoff NBA di oggi:

  • Golden State Warriors-Portland Trail Blazers 12 Maggio ore 4:30 italiane (3-1 nella Serie)
  • Toronto Raptors-Miami Heat 12 Maggio ore 2:00 (2-2 nella Serie)
  •   
  •  
  •  
  •