Draymond Green squalificato per gara 5 delle finali NBA

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

Draymond Green

I Golden State Warriors non potranno contare sull’apporto di Draymond Green in gara 5 delle finali NBA 2016. Il leader dei campioni NBA è stato squalificato perché la lega ha punito con un flagrant foul 1 la sua azione contro Lebron James visibile nel video in fondo alla pagina. Il n.23 di Golden State è stato più volte a rischio squalifica nella serie contro gli Oklahoma City Thunder ma alla fine si è sempre salvato. Contro i Cleveland Cavaliers è arrivato l’ennesime gesto al limite e, finalmente, la squalifica. Draymond Green ha rischiato di esser squalificato per due partite nel caso la lega avesse deciso per il flagrant foul 2. A proposito dell’azione incriminata l’ala dei Warriors ha dichiarato che con quel gesto Lebron James gli ha mancato di rispetto. In risposta a questo commento la stella dei Cleveland Cavaliers ha dichiarato: “Non sono un tipo irrispettoso, cercavo solamente di rientrare in gioco il più presto possibile”. Della squalifica di Draymond Green ha parlato anche Klay Thompson. La guardia ha lanciato una frecciata a Lebron dichiarando: “Questa è una lega di uomini, Lebron si sarà sentito ferito nei sentimenti”. In conferenza stampa LBJ ha riso quando i giornalisti gli hanno riferito quanto detto dal tiratore dei Warriors affermando di non voler commentare le parole del collega.

Tyronne Lue multato di 25.000 dollari

Una multa salata per il coach dei Cleveland Cavaliers, il motivo? Lue nella conferenza stampa post-gara 4 ha criticato gli arbitri affermando: “Lebron non riceve mai fischi a favore. Lui attacca, è uno di quelli che attacca sempre in ogni singola giocata e lui non ottiene mai un fischio corretto a causa della sua forza e della sua potenza che gli fanno rimbalzare addosso gli avversari. Ma quelli sono dei falli. Dobbiamo esser bravi ad andare oltre l’arbitraggio“. La NBA non scherza e Lue dovrà versare nelle casse della National basketball Association la bellezza di 25.000 dollari. L’ex Los Angeles Lakers li verserà con il sorriso se i suoi Cavs dovessero vincere gara 5 e riaprire la serie. Senza Draymond Green in campo le chance dei Cavaliers aumentano ma i Golden State Warriors restano i favoriti, sopratutto se scenderà in campo lo Steph Curry visto in gara 4 e non quello delle prime tre partite di queste NBA Finals.

  •   
  •  
  •  
  •