Nba, addio alla leggenda dei Warriors Nate Thurmond

Pubblicato il autore: Giovanni Matteo Tuzzi Segui
thurmond
Una grave malattia, quella con cui doveva combattere già da diverso tempo se l’è portato via. Così Nate Thurmond ha dato il suo addio al mondo intero, spegnendosi all’età di 74 anni. Thurmond è stato un vero e proprio giocatore franchigia per i Golden State Warriors.

NATE THURMOND ICONA DEI WARRIORS TRA IL 1963 il 1974

Nate Thurmond, ribattezzato Nate The Great è stata una leggenda per tutta la Nba, dato che detiene un record unico. Infatti, è stato il primo giocatore in grado di realizzare quella chiamata al giorno d’oggi una “quadrupla doppia”, ovvero andare in doppia cifra in almeno quattro statistiche. Nate Thurmond ebbe una grande carriera da pivot con i San Francisco Warriors, che poi diventeranno Golden State, per poi vestire anche le maglie di Bulls e Cavaliers. E’ stata una lunga battaglia con l’avversario più forte di sempre, la leucemia. L’annuncio ufficiale è arrivato con un comunicato della stessa squadra di Oakland, in cui è emerso come Nate Thurmond sia spirato questa mattina.

IL PRIMO GIOCATORE NBA AD AVER REALIZZATO UNA QUADRUPLA DOPPIA

Un giocatore che si è sempre contraddistinto per una classe ed un’umiltà fuori dal comune, al punto tale da diventare un’icona e un riferimento per i più giovani. Una delle leggende con la maglia dei Warriors, non solamente come giocatore, ma anche come uomo. La sua canotta con il numero 42 da oggi splenderà ancora di più alla Oracle Arena. Sette volte All-Star, con 15 punti e 15 rimbalzi di media in Nba, Thurmond ebbe il suo momento magico nel 1974 contro gli Atlanta Hawks. In quell’occasione mise assieme 22 punti, 14 rimbalzi, 13 assist e la bellezza di 12 stoppate. Dopo di lui solamente tre giocatori sono riusciti nell’impresa, ovvero Alvin Robertson, Hakeem Olajuwon e David Robinson.
  •   
  •  
  •  
  •