Mercato NBA: Cleveland Cavaliers, JR Smith rinnova e interessa un ex-Heat

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

mercato NBA

La notizia di mercato NBA di oggi è senza ombra di dubbio il rinnovo di JR Smith con i Cleveland Cavaliers. La guardia era free agent dopo esser uscito dal precedente contratto con i Cavs al termine della passata stagione. Per tutta l’estate le due parti hanno trattato ma la distanza tra domanda e offerta è sempre stata molto ampia. La dirigenza della franchigia campione NBA ha faticato a trovare l’accordo nonostante le pressioni di Lebron James. Il Re ha più volte dichiarato in pubblico l’importanza di avere l’ex New York Knicks in squadra. Quando sembrava che il giocatore potesse accasarsi da qualche altra parte è arrivata la notizia del rinnovo di contratto: un quadriennale da 57 milioni di dollari con i primi tre anni garantiti e la quarta stagione interamente garantita se non sarà tagliato nei primi mesi dell’anno. Nelle finali NBA 2015 Smith fu un disastro. Con Kyrie Irving e Kevin Love fuori per infortunio sarebbe dovuto essere la seconda punta dell’attacco dietro a LBJ. Invece la serie di JR fu un disastro e i Golden State Warriors vinsero il titolo per 4-2. Con l’esonero di David Blatt e la nomina a capo-allenatore di Tyronn Lue, Smith venne promosso in quintetto al posto di Iman Shumpert e le cose andarono decisamente meglio nelle finali del 2016. Smith giocò buone partite, difendendo forte e andando in doppia cifra (12 punti) nella decisiva gara 7. Lo stesso Smith ha pubblicato un filmato attraverso Uninterrupted nel quale, assieme alla propria famiglia, annuncia il rinnovo con i Cleveland Cavaliers dichiarando tutta la propria felicità per il raggiungimento dell’accordo e ringraziando tutti i fan e i compagni di squadra per l’affetto dimostratogli. JR chiude il video con un’altra grande notizia: l’arrivo di un nuovo figlio. Non è si è fatto attendere il commento di Lebron James, che su Twitter ha scritto: “Sono dannatamente contento per il mio fratellino!! Meritatissimo. Le cose positive succedono alle persone buone. Non riesco a esprimere quanto sia contento per te fratello. Ti voglio bene“. Chiudiamo il capitolo di mercato NBA su JR Smith scrivendo che la minaccia più grande dei Cavs sono stati i Philadelphia 76ers. I Sixers hanno provato a firmare la guardia proponendo un contratto remunerativo ma l’ex Knicks ha preferito tre anni sicuri a Cleveland. Un’altra operazione di mercato NBA riguarda la dirigenza dei San Antonio Spurs: l’arrivo come scout di Chris Grant, che è stato GM dei Cleveland Cavaliers fino al 2014.

Mercato NBA: i Cavs vogliono anche Mario Chalmers

Il mercato NBA dei Cavaliers potrebbe non terminare con il rinnovo di J.R. Smith. Cleveland è alla ricerca di un cambio di Kyrie Irving. Rispetto all’anno scorso non ci sono più né Mo WilliamsMatthew Dellavedova. Il veterano si è ritirato a soli 33 anni e mentre l’australiano è stato ceduto a inizio luglio ai Milwaukee Bucks. Dunque in roster è presente solamente Toney Douglas ma Lue vuole un cambio all’altezza per Irving. L’indiziato n.1 è Mario Chalmers, che sta recuperando dall’operazione al tendine d’achille subita a marzo. Manco a dirlo a sponsorizzare l’acquisto del play è Lebron James, suo ex compagno di squadra ai Miami Heat.

  •   
  •  
  •  
  •