Curry record triple, 13 tiri da tre realizzati in una partita NBA

Pubblicato il autore: Lorenzo Siggillino Segui

Steph Curry record triple segnate NBA

NBA Curry record triple segnate contro New Orleans: 13 in una sola partita

Stephen Curry mette giù 46 punti nella vittoria di Golden State contro i New Orleans Pelicans. I campioni delle Finals 2015 si sono imposti in casa su Anthony Davis e compagni per 116-106: Stephen Curry record triple realizzate in un match NBA. Il playmaker dei Warriors pareggia il precedente primato di 12 a 2:55 sulla sirena di fine quarto periodo, 30 secondi più avanti (a 2:25 dalla fine) manda a bersaglio un’altra tripla firmando così il record triple segnate in una partita NBA. Fantastico Stephen, anche considerando il fatto che Curry il record tiri da tre punti l’ha confezionato sbagliando solo 4 tentativi: chiude con 13/17 dall’arco, una prestazione unica. Altra considerazione per aumentare la difficoltà dell’impresa: il record di triple di Curry arriva in una gara tirata, non nel garbage time di una partita finita.

NBA partite della notte: Curry record triple nelle vittoria di Golden State contro New Orleans

I Golden State Warriors arrivavano alla gara della notte arrabbiati per via del loro record non fantastico fino a questo momento. Inoltre i ragazzi di Kerr volevano riscattare la sconfitta casalinga dell’esordio nella regular season 2016-2017. New Orleans era comunque ancora più arrabbiata, visto che entrava alla Oracle ancora senza vittorie sullo 0-6 complessivo in stagione. Le speranze di Anthony Davis e compagni sono state frustrate da Curry, record triple segnate e vittoria per i padroni di casa. Il calendario regular season NBA dava ai Pelicans un compito arduo: trovare la prima vittoria alla Oracle Arena. I ragazzi in trasferta offrono una grande prestazione, giocandosela fino all’ultimo con i finalisti 2016, Anthony Davis segna 33 punti con 13 rimbalzi. A dare una mano alla superstar ci pensa Tim Frazier, 13 punti e 10 assist. Dall’altra parte però i big four sono in palla: Durant 22 punti, Thompson 24 punti, Curry 46 e Green doppia doppia di rimbalzi ed assist (12 e 11 rispettivamente).

Partite NBA della notte: Curry record triple segnate, Belinelli vince, Harden 32

Sette le gare NBA in programma nella notte, questi i risultati delle partite NBA giocate nella notte:
Indiana Pacers at Charlotte Hornets: 100-122
New Orleans Pelicans at Golden State Warriors: 106-116
Miami Heat at Oklahoma City Thunder: 85-97
Orlando Magic at Chicago Bulls: 80-112
Houston Rockets at Washington Wizards: 114-106
Detroit Pistons at Los Angeles Clippers: 82-114
Utah Jazz at Philadelphia 76ers: 109-84

Classifiche aggiornate dopo le gare NBA giocate nella notte

Curry record triple segnate si aggiunge ad un altro primato detenuto da uno dei ragazzi di Kerr: detiene infatti Klay Thompson record triple segnate in un quarto (9). Con questo successo, Golden State pareggia i risultati di San Antonio, raggiungendo la franchigia del Texas sul 5 vinte e 2 perse, che attualmente vale il terzo/quarto posto ad Ovest. Nella Western Conference, però, comandano Los Angeles Clippers e OKC, che con i loro successi nella notte arrivano ad un record di 6-1 e si posizionano rispettivamente primi e secondi in graduatoria. Alle spalle dei campioni 2015 arrivano gli Utah Jazz, che hanno ritrovato il loro leader Gordon Hayward. I Rockets del barba Harden superano il 50% di vittorie, portandosi sul 4-3, mentre i Pelicans sprofondano a 0-7. Ad Est, fantastico avvio degli Charlotte Hornets di Marco Belinelli (per lui 12 punti, 4 assist e 3 palle rubate). Gli Hornets stanno sfruttando il favorevole calendario NBA della regular season 2016-2017: Charlotte sul 5-1 complessivo al momento insegue da sola Cleveland ancora imbattuta. I Bulls raggiungono i Pistons sul 4-3, Indiana e Orlando scendono sotto il 50% di vittorie andando sul 3-4. Washington e Philadelphia ancora sconfitte, Miami non riesce a trovare continuità di risultati: 2-4 il record dell’ex squadra di LeBron James.

  •   
  •  
  •  
  •