Lebron James bottle flip challenge: Phil Jackson umiliato [VIDEO]

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

lebron james

Nelle ultime settimane Lebron James è protagonista di un duro confronto con Phil Jackson. Tutto è iniziato con una dichiarazione del presidente dei New York Knicks che non è per niente piaciuta alla stella dei Cleveland Cavaliers. L’ex allenatore di Michael Jordan e di Kobe Bryant aveva usato il termine “posse” (termine che può essere considerato anche come sinonimo di gang) per descrivere l’entourage di Lebron James. La risposta del miglior giocatore del mondo era stata chiara e netta: “Ho perso tutto il rispetto che avevo per Phil Jackson“. Dopo tutte le polemiche il presidente dei Knicks ha provato a gettare acqua sul fuoco in un’intervista rilasciata a CBS Sports: “Non penso di esser stato offensivo. La parola posse per qualcuno può avere una connotazione negativa, ma il mio intento non era quello di offendere. Per quello che mi riguarda la faccenda è finita e se qualcuno dell’entourage di Lebron si è offeso mi dispiace“. Ascia sotterrata? Per niente…. Lebron James e i suoi Cleveland Cavaliers hanno fatto visita ai New York Knicks e la vendetta del Prescelto nei confronti dello Zen Master c’è stata e non solo in campo. Infatti LBJ ha dominato sul parquet chiudendo la propria prestazione con 25 punti, 6 rimbalzi e 7 assist, annullando Carmelo Anthony nella metà campo difensiva, e trascinando la sua squadra alla vittoria per 126 a 94. Super prestazioni anche per Kyrie Irving, autore di 28 punti e 6 assist, e per Kevin Love, autore di 21 punti e 4 rimbalzi. Nei minuti finali della partita Lebron James si è messo a giocare alla water bottle flip challenge assieme a Kyrie Irving con Tristan Thompson e Richard Jefferson spettatori interessati. Guarda il video della water bottle flip challenge con protagonisti James, Irving, Jefferson e Thompson:

https://www.youtube.com/watch?v=4I7qeERN9ZU

Lebron James e la bottle flip challenge: un chiaro messaggio a Phil Jackson

Lebron James con questo gesto ha voluto umiliare ancora di più Phil Jackson. LBJ non è un giocatore irrispettoso. Può essere visto come un guascone prima dell’inizio della partita con tutte le strette di mano personalizzate che ha con i compagni di squadra o dopo il suono della sirena con i photobomb durante le interviste altrui. Ma da quando viene alzata la palla a due fino a che non finisce la partita, Lebron è concentrato solo sul risultato finale senza mai mancare di rispetto agli avversari e la stessa cosa può essere detta per Kyrie Irving. La bottle flip challenge è irrispettosa ed essa è stata fatta proprio per sottolineare la dichiarazione che vi abbiamo riportato prima: “Ho perso tutto il rispetto che avevo per Phil Jackson“. James e compagni non erano per niente annoiati dall’andamento del match, hanno iniziato a giocare con la bottiglia proprio per mandare un messaggio forte chiaro all’ex coach dei Chicago Bulls e dei Los Angeles Lakers davanti ai propri tifosi. Phil Jackson è stato umiliato da Lebron James sia sul parquet rettangolare che al di fuori di esso. Di certo la questione tra i due è molto lontana dall’essere risolta e molto probabilmente non avrà mai un lieto fine. Foto: usatoday

  •   
  •  
  •  
  •