NBA, Danilo Gallinari illumina Denver. Tutti gli Highlights del 26 Gennaio

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello Segui
Danilo Gallinari

Danilo Gallinari (fonte NBALife elaborazione Karda)

Un Super Danilo Gallinari, grazie a 25 punti e sette rimbalzi in 35 minuti di rotazione, si carica sulle sue spalle i Denver Nuggets che superano i Phoenix Suns. Un risultato importante per Denver, che continua a difendere l’ottavo posto dagli assalti dei Portland Trail Blazers e dei Sacramento Kings, entrambe vincitrici nelle ultime due sfide come fatto da Denver, che manderà tre giocatori (Mudiay, Murray e Jokic) al Rising Stars Challenge del prossimo All-Star Game.

Ma nonostante la vittoria per la fanchigia di Danilo Gallinari non è comunque una serata felice, preoccupa, infatti, un infortunio occorso proprio a  Nikola Jokic. Il serbo chiude il referto del match contro i Phoenix Suns con una tripla doppia, 29 punti, 14 rimbalzi e otto assist, ma si procura un brutto infortunio al bacino a 1’47” dalla sirena che lo costringe a tornare negli spogliatoi.

L’entità del colpo è ancora tutta da valutare ma anche in caso di prognosi breve si tratta comunque di un brutto colpo per la squadra di Danilo Gallinari e  Coach Michael Malone che, come dicevamo in precedenza, è attualmente ottava in classifica nella Western Conference ed è in disperata lotta per accaparrarsi l’ultimo posto utile per accedere ai Playoffs di aprile 2017 ed è attesa da qui al 4 febbraio da ben tre partite.

Una decisamente abbordabile contro i derelitti Los Angeles Lakers ma due dai contenuti tecnici e agonistici piuttosto rilevanti; Danilo Gallinari e compagni, infatti, dovranno affrontare i Milwaukee Bucks di Giannīs Antetokounmpo che stanno lottando per rimanere nella Eastern Conference in zona Playoffs e contro i Memphis Grizzlies di Vince Carter e Mike Gasol diretti rivali per la lotta all’ottavo posto nella propria divisione.

Nelle altre tre sfide della notte troviamo un Russel Westbrook mostruoso: 45 punti per lui in 35 minuti di rotazione più 8 assist e 3 rimbalzi nella vittoria degli Oklahoma City Thunder contro i Dallas Mavericks. Per Monsterbook (come ormai universalmente soprannominato) una soddisfazione che si aggiunge a soddisfazione poiché proprio ieri è stato scelto come riserva dell’All Star Game, la partita delle stelle, in programma il 19 febbraio a New Orleans che così finalmente conosce tutti i nomi dei suoi protagonisti, dopo le scelte fatte dai coach della Eastern e della Western Conference.

Tornano a vincere gli Indiana Pacers dopo tre sconfitte consecutive. Lo fanno sul parquet dei Minnesota Timberwolves grazie ad una super prestazione da 32 punti in 36 minuti di Paul George.

Nell’ultima sfida del cartello del 26 Gennaio da segnalare l’ennesimo ko per i Los Angeles Lakers di Luke Walton che, dopo uno splendido inizio di stagione, ora si trovano sconsolatamente all’ultimo posto della Western Conference con uno score di 16 vittorie e 34 punti.

Nel match di ieri notte decisiva per la sconfitta dei Lakers la prestazione da All Star di Gordon Hayward che nella notte della sua prima convocazione in carriera alla parata delle stelle infila 24 punti in 32 minuti a cui aggiunge 3 rimbalzi e 2 assist, per i Los Angeles Lakers si salva solo Lou Williams che chiude il referto con 20 punti.

Gli Highlights di un super Danilo Gallinari

Minnesota Timberwolves-Indiana Pacers 103-109

https://www.youtube.com/watch?v=Rbf9twCdkbg

Oklahoma City Thunder-Dallas Mavericks 109-98

https://www.youtube.com/watch?v=7f5rNmvTV3E

Denver Nuggets-Pheonix Suns 127-120

https://www.youtube.com/watch?v=JiuMx5PgUmA

Utah Jazz-Los Angeles Lakers 96-88

https://www.youtube.com/watch?v=TZPfuuXnPCo

  •   
  •  
  •  
  •