Basket, finale scudetto: Sassari la sfanga dopo 3 overtime. Si va a gara-7

Pubblicato il autore: Valerio Mingarelli Segui

basket finale scudetto sassari

Uno spot per il basket. Non si può che definire così, questa memorabile gara-6 di finale scudetto che si consegna alla storia dei playoff della serie A di basket di ogni epoca. Descrivere un match che si conclude dopo 3 supplementari non è mai facile, resta il fatto che il discorso tricolore è rimandato a gara-7: Sassari la sfanga dopo 55 minuti intensissimi di gioco e ora va in emilia per giocarsi il tutto per tutto. La gara è da cardiopalma sin dall’inizio, con Sanders e Lawal a giganteggiare sotto i tabelloni e Kaukenas e Della Valle a rispondere colpo su colpo dall’altra parte. A mettà gara siamo sul 43 pari. A ogni tentativo di allungo dei sardi, anche nella ripresa Reggio Emilia riesce a rintuzzare e ad arrivare ai secondi finali persino sopra di 4. Prima Lawal (foto, 25 e 16 rimbalzi per lui alla fine), poi una schiacciatona di Dyson (26, migliore in campo)danno l’overtime agli uomini di Sacchetti. Reggio sotto le plance tiene botta con un grande Cervi (12 con 8 rimbalzi) e un volitivo Pini ad ogni affondo dei padroni di casa, e si conquista un secondo supplementare, dove Della Valle trova un’altra tripla e Polonara due canestri fondamentali. Nulla può la banda di Max Menetti contro gli scatenati Logan e Dyson del terzo overtime: quest’ultimo piazza 8 punti in fila e chiude la pratica sul 115-108. Una partita straordinaria, di quelle da imprimere nella memoria. E tra 48 ore la decisiva gara-7 che assegnerà lo scudetto.

  •   
  •  
  •  
  •