Juvecaserta: foto e racconto della visita a Casal di Principe

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

juvecaserta

Nella giornata di ieri la Juvecaserta è stata protagonista di una splendida iniziativa all’interno della lotta alla Camorra. La squadra, lo staff tecnico e il management hanno visitato la mostra “La luce vince l’ombra. Gli uffizi a Casal di Principe”, allestita all’interno di un edificio confiscato ad uno dei boss locali della camorra che diventerà centro permanente per esposizioni ed attività culturali. La Juvecaserta ha dimostrato ancora una volta di essere in primo piano nella promozione dei tanti aspetti positivi di Caserta e della sua provincia. Ad accogliere il team casertano il sindaco, Renato Natale, che ha fortemente voluto questa iniziativa insieme ad altri amministratori comunali ed al comandante della locale Compagnia dei Carabinieri, ten. Calabrò.

La luce vince l’ombra. Gli uffizi a Casal di Principe” mette insieme opere provenienti dagli Uffizi di Firenze, dalla Reggia di Caserta, dal Museo di Capodimonte e da Museo campano. Nel catalogo che accompagna la mostra, il direttore della Galleria degli Uffizi, Antonio Natali, sottolinea che l’intento della mostra è quello di dare il «il senso della vicinanza di tutti gli italiani ai loro concittadini che vivono in una Campania ferita, ma orgogliosa di sé, della propria storia e della voglia di preparare un futuro inedito».

Durante la visita i giocatori della Juvecaserta hanno ascoltato attentamente le spiegazioni due giovani e competenti guide civiche appartenenti al Gruppo “Ambasciatori della rinascita”, costituito da ottanta volontari, impegnati in un progetto che  punta ad un’attività continuativa di trasferimento dei valori dell’arte ed alla rinascita del territorio casalese.

Di seguito le foto (fonte Juvecaserta/Buco) della visita dei bianconeri alla mostra

  •   
  •  
  •  
  •