Meo Sacchetti: “Abbiamo un problema, dobbiamo risolverlo”

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini

meo sacchetti

Meo Sacchetti ha parlato dopo la vittoria contro la Scandone Avellino a “La Nuova Sardegna”. Il coach della Dinamo Sassari ha analizzato la partita appena giocata e il periodo della stagione che vede i campioni d’Italia un po’ in difficoltà. Ecco un riassunto delle parole di Meo Sacchetti: “Anche oggi abbiamo subito un break, non possiamo farlo ogni volta. Dobbiamo aggiustare questo problema, cercheremo di cambiare qualcosa perché così non va. Quando una partita finisce in questa maniera a decidere sono gli episodi e quindi può succedere di tutto. La gara contro Avellino è stata decisa dagli errori dalla lunetta negli ultimi minuti“. Il coach della Dinamo ha continuato parlando del figlio Brian, autore di un tiro da tre decisivo: “Dite che la tripla di mio figlio ha risolto la partita? Io dico che ha fatto la cosa giusta al momento giusto ma è stata solamente una delle poche cose buone che ha fatto in questa partita assieme a un’ottima difesa negli ultimi minuti. Inizialmente abbiamo avuto un’ottima intensità in difesa e poi come al solito ci siamo specchiati un po’ troppo. Avellino è una squadra in grado di prendere parziali e di recuperare ed ha avuto un gradissimo Buva, che nelle ultime partite sembra essere un giocatore di altissimo livello europeo“.

Meo Sacchetti ha chiuso l’intervista lanciando delle critiche a due suoi giocatori:Alexander difende molto sotto per cercare la stoppata, quindi basta fare una finta e va fuori tempo. Deve capire meglio certe dinamiche. La stessa cosa deve fare Petway, che vede capire meglio il metro arbitrale. Certi contatti sono ammessi in Eurolega ma non nel campionato italiano“.

  •   
  •  
  •  
  •