Mercato serie A basket: Cantù e Milano pronte a intervenire

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini

mercato seria a basket repesa

Mercato serie A basket: non è un buon periodo per due delle quattro squadre lombarde impegnate in Legabasket. I due club in questione sono l‘EA7 Emporio Armani Milano e l’Acqua Vitasnella Cantù, che sono pronte ad acquistare nuovi giocatori per cercare di raddrizzare la propria classifica in Eurolega (Milano) e in campionato (Cantù). Partiamo dai brianzoli, che sono ultimi in serie A a pari merito a quota due punti con Manital Torino, Obiettivo Lavoro Bologna e Consultinvest Pesaro. A inizio stagione si pensava che l’Acqua Vitasnella potesse essere la sorpresa di questa stagione di serie A e invece si sta rivelando la grande delusione. Per questo motivo Cantù è pronta a mettere mano al portafoglio e a intervenire sul mercato. La prima operazione dovrebbe essere l’arrivo di Walter Hodge. Il play prenderà il posto di Langston Hall, che non ha soddisfatto lo staff tecnico e dunque sarà tagliato. Cantù è poi pronta a intervenire sul mercato dei lunghi e punta Brent Petway. L’ex Olympiacos doveva essere uno dei protagonisti della Dinamo Sassari in questa stagione ma sta deludendo e potrebbe essere tagliato. Se così sarà la Pallacanestro Cantù è pronta a dargli una seconda occasione nel campionato italiano nella speranza che il cambio di ambiente possa farlo tornare ai livelli raggiunti in maglia Olympiacos.

Mercato serie A basket: passiamo a parlare dell’EA7 Emporio Armani Milano. I biancorossi sono in piena crisi dopo esser stati presi a sculacciate in Eurolega da due formazioni ampiamente alla portata (e con budget nettamente inferiore) come Limoges e Cedevita Zagabria. Lo spettacolo fatto vedere ieri in Francia dai meneghini è stato a dir poco imbarazzante con i soli Alessandro Gentile e Kruno Simon degni di vestire la maglia dell’Olimpia. Gli altri sembrano essere giocatori troppo scarsi per questi livelli: Robbie Hummel, Charles Jenkins, Oliver Lafayette e Stanko Barac su tutti. Gani Lawal sembra essere lontano parente di quello visto in maglia Virtus Roma, Andrea Cinciarini era una stella a Reggio Emilia quando aveva la palla in mano ma in un differente sistema sta faticando troppo, Jamel McLean alterna alti a paurosi bassi. Per l’EA7 sembrano riaffiorare i fantasmi dell’anno scorso, quelli che portano Milano a non vincere assolutamente nulla. Il presidente Livio Proli ha dichiarato alla Gazzetta dello Sport che l’Olimpia interverrà sul mercato solamente al termine della prima fase di Eurolega.

Mercato serie A basket: dunque per l’annuncio di Rakim Sanders bisognerà attendere. Il campione d’Italia con la Dinamo Sassari sarà pronto a gennaio 2016 dopo la rottura della mano in estate. Probabile che venga utilizzato da numero 4 atipico e che Robbie Hummell venga tagliato. Milano deve intervenire anche nel reparto esterni. Uno tra Charles Jenkins e Oliver Lafayette rischia il posto. Più probabile il secondo visto che Milano è ben coperta nel ruolo di guardia grazie alla presenza di Kruno Simon mentre serve come l’aria un miglioramento in cabina di regia. Chiudiamo parlando di Stanko Barac, che aveva firmato un contratto fino a termine della prima fase di Eurolega. Se l’EA7 gli rinnoverà il contratto fino al termine della stagione c’è materiale per l’ufficio indagini…

 

  •   
  •  
  •  
  •