Olimpia Milano news: Lafayette e Lawal vicini al taglio?

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini

olimpia milano news

Olimpia Milano news: la sconfitta di ieri contro la Manital Torino ha ufficialmente aperto la crisi dell’EA7 Emporio Armani Milano. Dopo gli schiaffi presi in Eurolega contro Limoges e Cedevita Zagabria (e le due precedenti sconfitte contro Olympiacos e Anadolu Efes), la squadra di Repesa è riuscita a perdere anche contro la Manital Torino, ultima in campionato con due soli punti prima di salire a quota quattro grazie alla vittoria contro i biancorossi. Nelle ore successive al K.O. contro la formazione allenata da Luca Bechi era circolata la voce di un possibile esonero del coach croato ma al momento sembra che l’ex allenatore della Fortitudo venga confermato. Ieri Repesa si è scusato per l’imbarazzante prestazione dei suoi giocatori con queste parole e almeno si è preso le sue responsabilità: «Sono colpevole nei confronti di proprietà e tifosi, che si aspettano di più. Però dobbiamo ragionare con calma e senza panico».

Olimpia Milano news
Certo è che dei cambiamenti dovranno essere fatti. Secondo “La Repubblica” sono due i giocatori vicini al taglio: Oliver Lafayette e Gani Lawal. Proviamo ad analizzare entrambe le situazioni partendo dal playmaker. Presentato da Repesa come “uno dei migliori difensori sulla palla di tutta Europa” Lafayette ha deluso anche nella metà campo difensiva ma non possono essere imputate grandi colpe all’ex Olympiacos. Il naturalizzato croato è e sarà sempre una riserva. In una squadra che punta allo scudetto e a fare una buona Eurolega un giocatore come Lafayette può giocare al massimo dieci minuti. L’errore più grande nella posizione di playmaker riguarda Andrea Cinciarini ed è stato quello di non far fare al Cincia le cose che faceva a Reggio Emilia visto che l’anno scorso è stato uno dei migliori playmaker del campionato (10.3 punti e 6.4 assist di media a partita). Con Cinciarini è stato fatto lo stesso identico errore che Cantù fece nel ’11/’12 quando lo prese dopo le ottime annate a Montegranaro e a stagione in corso dovette correre ai ripari firmando Doron Perkins. L’azzurro è un playmaker che ha bisogno di avere la palla in mano per rendere al meglio altrimenti fa molta fatica anche a causa delle sue difficoltà nel tiro da tre punti.

Altre Olimpia Milano news riguardano il possibile taglio di Gani Lawal. Andiamo indietro di qualche mese e torniamo al mercato estivo quando Lawal era praticamente un giocatore della Dinamo Sassari. Si perché il centro stava per mettere la firma sul contratto con i campioni d’Italia prima che l’offerta dell’EA7 Emporio Armani convinse il giocatore a tornare all’ombra del Duomo di Milano. Ora poco dopo due mesi sta per essere tagliato? Ma coach Repesa non sapeva che tipo di giocatore è Lawal prima di strapparlo a suon di dollari alla Dinamo? Gani è un giocatore molto umorale, non molto dotato dal punto di vista dell’intelligenza cestistica ma con un atletismo straripante che andrebbe sfruttato come riuscì a farlo Luca Banchi nel ’13/’14 durante i mesi di assenza di Samardo Samuels. E poi quale sarebbe l’alternativa all’ex Virtus Roma? Confermare un impresentabile Stanko Barac (ieri autore di 7 punti in 16 minuti contro mezzi lunghi come Ivanov e Mancinelli)? Sarebbe da ufficio indagini…

Di certo se Jasmin Repesa verrà confermato non verrà tagliato Charles Jenkins. Durante un’intervista trasmessa ieri da SKY, l’allenatore dell’Olimpia ha spiegato che la guardia americana è il migliore della squadra per quanto riguarda il +/-. “Non è il giocatore a cui chiedo di segnare 15 punti ma con lui in campo il rendimento dei compagni di squadra di alza e in più marca quasi sempre il miglior giocatore avversario“: sono state le parole di Repesa.

 

  •   
  •  
  •  
  •