Pistoia Varese risultato: la Tesi Group festeggia, ritorno amaro per Moretti

Pubblicato il autore: Filippo Baldi

Pistoia Varese
Pistoia Varese: il commento

Nel giorno dell’atteso ritorno di Moretti al PalaCarrara il palacarrara assiste ad un’altra vittoria della Tesi Group che nonostante una prestazione non brillante porta a casa i due punti e rimane in testa alla classifica a pari merito.Partono meglio gli ospiti grazie ad una difesa attenta, ma il ritmo della partita in avvio è molto basso, le percentuali sono deficitarie da entrambe le parti e Pistoia mette a segno un solo canestro nella prima metà della prima frazione. Anche Varese d’altra parte non brilla in attacco, ma si prende un buon vantaggio vista la partenza lenta dei padroni di casa. I ragazzi di Esposito dopo aver toccato quasi le dieci lunghezze di ritardo riescono comunque a rientrare visto il bassissimo punteggio e a chiudere il primo quarto con sole quattro lunghezze di svantaggio (15-11). Anche il secondo quarto segue il copione del primo, in una partita in cui le difese prevalgono sugli attacchi. A emergere tra i padroni di casa è inevitabilmente Lombardi, che ha più minuti a disposizione a causa dell’influenza di Antonutti e fa della fase difensiva il suo cavallo di battaglia. Detto questo la partita rimane di basso livello tecnico e il punteggio ne è testimonianza (29-33) a metà match. Per i padroni di casa top scorer Czyz (unico in positivo da fuori), per gli ospiti Davies e Campani che sfruttano la poca profondità del roster a disposizione di Esposito. Nel terzo quarto Varese sembra finalmente aver preso in mano la partita, poiché Pistoia si incaponisce contro l’attenta zona orchestrata da Moretti e attacca in maniera poco attenta, calando a picco anche nel punteggio (fino al -12) e andando all’ultimo mini intervallo con 8 punti di svantaggio. Visto l’andamento offensivo della partita otto lunghezze da recuperare per i padroni di casa sembrano un’enormità ad inizio gara, eppure i ragazzi di Esposito guidati da capitan Filloy e da Blackshear lanciano l’arrembaggio a Wayns e compagni, intimorendo gli ospiti e tornando clamorosamente sotto. Il primo vantaggio interno della partita arriva proprio ad inizio quarto quarto e nonostante una timida risposta varesina si arriva nel finale punto a punto. Nelle ultime azioni è proprio grazie a Filloy che i padroni di casa strappano i due punti dimostrando più lucidità degli avversari. Finisce 67-65, Pistoia festeggia e rimane in testa.

Pistoia Varese: conferenza stampa

Moretti

Prima di parlare della partita vorrei parlare della tensione che ho provato stasera a giocare qui, aspettavo con ansia questa partita da quando sono usciti i calendari. Sono molto emozionato per l’accoglienza che mi hanno riservato i tifosi e li ringrazio di cuore. Faccio i complimenti ad Esposito per la vittoria e per come la sua squadra sta in campo. Noi speravamo di vincere e partivamo sfavoriti anche perché arriviamo da un momento non facile. All’inizio abbiamo difeso bene e abbiamo tenuto il punteggio basso, però alla fine siamo arrivati stanchi e abbiamo subito l’arrembaggio di Pistoia. La nostra prestazione è stata convincente anche se la partita non è stata bella, però alla fine sono i due punti che contano. Ci mancavano alcuni giocatori ma questa non è una scusante, anche i nostri avversari erano acciaccati e l’hanno vinta loro.

Esposito

Questa partita è stata dura perché l’allenatore degli avversari ha preparato la partita al meglio visti i limiti dell’organico. Tecnicamente abbiamo fatto brutte scelte ma nei momenti di difficoltà abbiamo saputo reagire. Abbiamo subito al rimbalzo per la mancanza di Antonutti ma ci siamo arrangiati al meglio nel secondo tempo. Spero che in settimana tornino ad allenarsi i due infortunati perché senza di loro il livello degli allenamenti si abbassa. Detto questo sono contento perché i miei ragazzi hanno dimostrato una volta di più di avere la mentalità giusta per vincere le partite.

  •   
  •  
  •  
  •