Lite Moretti Repesa: il basket mostra il suo lato peggiore

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

lite moretti repesa

Ieri all’interno del derby tra Openjob Metis Varese e EA7 Emporio Armani Milano c’è stata la brutta lite Moretti Repesa. Raccontiamo la scena per chi non l’ha vista: il coach di Varese viene espulso in seguito al secondo fallo tecnico fischiatogli. Completamente fuori di se Moretti si dirige verso Repesa, gli si ferma davanti e inizia a parlargli faccia a faccia. L’allenatore dell’Olimpia inizialmente resta impassibile ma mentre Moretti se ne sta andando commette l’errore di cedere alla provocazione e gli risponde a tono (leggendo il labiale sembra che la prima frase pronunciata sia “Fai il tuo lavoro“). Insomma una scena alquanto dimenticabile tra due allenatori che in questa occasione si sono dimostrati tutt’altro che professionisti. La lite Moretti Repesa (la foto è tratta dal sito della Gazzetta dello Sport) è continuata nel post-partita in conferenza stampa. 

Riguardo al signor Jasmin Repesa non deve permettersi di dirmi di “Fare il mio lavoro e pensare alla mia squadra”. Lui ogni volta esce dal box, ogni volta parla con glia arbitri e può dire quello che vuole… Ma con me non deve parlare“: sono state le parole di Moretti, il quale se l’è presa pure con la terna arbitrale: “Il signor Sahin mi ha chiesto di essere rispettoso nei loro confronti, di non gesticolare, ma né lui né i suoi colleghi non hanno avuto rispetto per la nostra partita“. Il coach dell’Olimpia ha dichiarato: “Moretti? Non c’è stato alcun contatto fisico e non mi sento colpevole. Può essere che sia uscito 2-3 volte dall’area tecnica ma credo che Moretti sia stato più concentrato su di me che sulla sua squadra”. Di certo la lite Moretti Repesa ha fatto dimenticare la partita, vinta dall’EA7 Emporio Armani Milano per 64-86 grazie anche alla miglior prestazione stagionale di Charles Jenkins. La guardia statunitense ha messo a segno 31 punti con 9/12 da due e 3/4 da tre punti. Una grossa mano gliel’ha data Kruno Simon, autore di 23 punti e 9 rimbalzi in 22 minuti per un totale di 32 di valutazione.

Lite Moretti Repesa: di questa triste vicenda restano inspiegabili due cose. La prima è il comportamento di Paolo Moretti: si possono avere tutte le ragioni del mondo ma una sceneggiata del genere porta dalla parte del torto immediatamente. Il motivo che ha portato il coach di Varese a rendersi ridicolo in questa maniera è inspiegabile. Ha cercato di dare una scossa ai suoi ragazzi? Ha del rancore nei confronti dell’Olimpia per l’eliminazione subita nei playoff 2014? La risposta non la sapremo mai così come non sapremo cosa è passato nella testa di Repesa al momento della sua reazione. Un uomo di sport così esperto dovrebbe sapere che la cosa migliore da fare in questi casi è starsene in silenzio e non reagire.

  •   
  •  
  •  
  •