Dinamo Sassari mercato: continua la rivoluzione del roster

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

dinamo sassari mercato

Dinamo Sassari mercato estivo per niente soddisfacente quello dei campioni d’Italia: possiamo dirlo forte dopo sei mesi di stagione ’15/’16. Della squadra che ha battuto in finale scudetto la Grissin Bon Reggio Emilia sono rimasti i soli David Logan, Giacomo Devecchi, Matteo Formenti e Brian Sacchetti. Dopo un pessimo avvio e nessuna vittoria in Eurolega lo storico coach Meo Sacchetti fu esonerato per far spazio a Marco Calvani. L’ingaggio di un nuovo allenatore fu l’inizio della rivoluzione della squadra: l’8 gennaio fu ufficializzata la firma di Tony Mitchell, l’anno scorso capocannoniere del campionato italiano con la maglia della Dolomiti Energia Trento. Poche settimane dopo arrivò la cessione di MarQuez Haynes al Panathinaikos in cambio di un buy-out di 100.000 dollari. Dopo aver portato (quasi) da solo la Montepaschi Siena a un passo dallo scudetto 2014, il play doveva essere il punto forte del mercato estivo della Dinamo Sassari e invece è risultato essere una delusione.

Leggi anche:  Marco Belinelli alla Virtus Bologna: clamoroso ritorno in patria. Ecco i dettagli dell'affare

Dinamo Sassari mercato: partito Haynes il nuovo playmaker titolare della formazione sarda sarà Josh Akognon, che dopo aver terminato la passata stagione al Partizan Belgrado ha giocato fino a pochi giorni fa nel campionato cinese. Il passo successivo è stato quello di trovare l’ala forte del quintetto e per fare ciò si è guardato al passato visto che il prescelto è stato Kenneth Kadji. Il lungo fu decisivo nella vittoria dello scudetto dell’anno scorso e in estate fu ingaggiato dall’Enel Brindisi. Entra un giocatore e ne esce un altro. Stiamo parlando di Christian Eyenga, il quale è stato ceduto alla Manital Torino. D’altronde con Tony Mitchell in squadra la Dinamo aveva già scelto la propria l’ala piccola titolare.

  •   
  •  
  •  
  •