James Nunnally su Twitter: “Cinque contro otto”

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

james nunnally

Non le ha mandate a dire James Nunnally dopo gara 2 della semifinale tra la Grissin Bon Reggio Emilia e la Sidigas Avellino. Gli irpini hanno perso 86-78 ma l’arbitraggio non è proprio andato giù all’MVP del campionato italiano. Nunnally ha affidato a Twitter il suo pensiero con un emblematico: “Cinque contro otto” per poi ritwittare il tweet di Flavio Tranquillo: “Non era una violazione quella di James Nunnally”. Entrambi i post sono visibili in fondo alla pagina. James Nunnally è stato oggetto di critiche e insulti dei tifosi (o pseudo tifosi) della Grissin Bon Reggio Emilia, al quale lo statunitense non ha replicato. Notizia di pochi minuti fa è la sanzione ricevuta da James Nunnally dopo gara 2 di ieri. Il giocatore della Sidigas Avellino è stato squalificato per una partita (sostituita con ammenda di 3000 euro) perché, si legge sul referto, “all’uscita teneva un comportamento diretto a fomentare la reazione del pubblico, nella determinazione della sanzione si è tenuto conto dell’attenuante della reazione ad un fatto ingiusto del pubblico. Sostituita con ammenda pecuniaria di 3.000 euro“. Il motivo della tramutazione da squalifica a multa sta nel fatto che è la prima per James Nunnally. Bisognerà vedere se altre ammende deriveranno dal tweet citato in apertura di articolo e visibile in fondo alla pagina.

Gara 2 di Grissin Bon Reggio Emilia-Sidigas Avellino: le dichiarazioni dei due allenatori

Nelle conferenza stampa post-partita coach Pino Sacripanti non ha parlato dell’arbitraggio:”Gli arbitri? In questo sport di perde perché gli avversari sono più forti. Oggi siamo stati bravi, abbiamo iniziato bene interpretando bene la gara sia in attacco che in difesa. Reggio è una squadra di altissimo livello, ha vinto la supercoppa ed è arrivata seconda in campionato. Io conosco molti di questi giocatori: Aradori, Gentile e poi Della Valle mi ha portato alla medaglia d’oro, Kaukenas e Lavrinovic non devo raccontarli io. Finora siamo stati bravi ma per vincere dobbiamo fare un ulteriore step in avanti.” Queste le parole di Max Menetti: “Siamo soddisfatti, Avellino è una grande squadra e ci teniamo stretti il 2-0. Sono contento perché ogni partita troviamo un protagonista diverso: oggi lo è stato Gentile e anche Golubovic è stato molto bravo. Dobbiamo solo gestire alcune cose sulla gestione del pick and roll per evitare canestri facili“.

tweet nunnally

  •   
  •  
  •  
  •