Olimpia Milano Umana Venezia: al via la seconda semifinale

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

olimpia milano umana venezia

Olimpia Milano Umana Venezia: prenderà via questa sera la seconda semifinale di playoff dopo quella iniziata ieri tra la Grissin Bon Reggio Emilia e la Sidigas Avellino e terminata con la vittoria in gara 1 della formazione allenata da coach Menetti. Il pronostico di Olimpia Milano Umana Venezia vede favorita l’EA7 Emporio Armani ma il risultato finale non è per niente scontato. Infatti la squadra veneta ha svoltato con l’arrivo di Jeremy Pargo. Il play è stato uno dei migliori giocatori d’Europa nelle ultime stagioni con il Maccabi Tel Aviv e  quest’anno ha giocato in Cina. Pargo è stato un fattore sin da subito nella serie contro la Vanoli Cremona e il suo obiettivo dichiarato è quello di vincere lo scudetto. L’ex Maccabi è senza ombra di dubbio il pericolo pubblico numero 1 per coach Repesa, il quale gli riserverà delle attenzioni speciali. Per questo motivo è molto probabile che l’allenatore croato possa tenere fuori per turnover solamente dei lunghi e dunque, oltre a Stanko Barac, Repesa dovrà privarsi di uno tra Jamel McLean, Milan Macvan, Rakim Sanders ed Esteban Batista anche se è quasi impossibile la rinuncia a quest’ultimo. Esterni come Oliver Lafayette, Mantas Kalnietis e Charles Jenkins, almeno fino al rientro di Andrea Cinciarini, dovrebbero avere il posto assicurato. Intoccabile per rendimento Kruno Simon.

Le parole di coach De Raffaele

Queste le dichiarazioni dell’allenatore della Reyer sulla serie Olimpia Milano Umana Venezia riprese dal sito della Legabasket: “Sappiamo la forza dell’EA7, la sua profondità di roster e il fatto che è la favorita per la vittoria finale. Vogliamo rendere il più lunga possibile la semifinale. C’è grandissimo entusiasmo e volontà di non essere delle comparse: abbiamo una chance e vogliamo giocarcela con la gioia di aver raggiunto un traguardo importante e di giocare contro i migliori, motivo di sfida sportiva per tutti”.

Le parole di coach Repesa

“Abbiamo avuto abbastanza tempo per preparare tutto anche se Venezia ha cambiato molto rispetto agli incontri stagionali inserendo un giocatore come Jeremy Pargo di altissimo livello. Dovremo preparare una bella difesa di squadra come fatto con Trento. Il loro undicesimo giocatore è Michele Ruzzier, quindi non credo si possa dire che sono meno profondi di noi. Sopratutto ora che siamo senza Cinciarini” sono state le parole del coach dell’Emporio Armani Milano.

Foto: corriere.it

  •   
  •  
  •  
  •