Pistoia-Avellino, playoff Serie A basket: 90-92

Pubblicato il autore: Filippo Baldi Segui


Pistoia-Avellino, la cronaca.

Pistoia parte piano offensivamente e cerca di aggredire troppo fisicamente la partita sovraccaricandosi di falli già dai primi minuti. Avellino cerca da subito di scappare piazzando il primo parziale sul 2-8. Pistoia però sulle ali del l’entusiasmo casalingo ricuce e si proietta in vantaggio costringendo sacripanti al time out dopo un parziale di 15-2 sul 17-10. L’attacco di Pistoia gira finalmente bene ma Avellino si salva dalla lunetta dove raccoglie 8 punti su 8 tentativi . Il primo quarto si conclude sul 27-21 . Nel secondo quarto i padroni di casa toccano il +8, ma nonostante il grande sforzo prodotto su entrambi i lati del campo Avellino dimostra il suo debordante potenziale offensivo rimanendo attaccata agli avversari e fermando il tabellone sul 45-43 al rientro negli spogliatoi. Anche nel secondo tempo il punteggio rimane in equilibrio, ma Pistoia dà l’impressione di poter scappare di nuovo ma Leunen e compagni al tiro sono perfetti. Avellino va all’ultimo intervallo in vantaggio di 2 punti 63-61. L’ultimo parziale è tiratissimo, Pistoia ha almeno 2-3 volte l’occasione di chiuderla, ma alcuni errori banali permettono ad Avellino di salvarsi e mandare il match al supplementare. Anche il supplementare va avanti come gli ultimi minuti del regolamentare, alla fine è Avellino ha la meglio sfruttando l’accoppiamento Nunnally-Filloy. L’MVP del campionato fino a quel momento in ombra si concentra sul post basso segnando canestri incredibili tra i quali il canestro del 90-92 che manda in semifinale Avellino e chiude la stagione della Tesi Group che esce tra gli applausi di tutti.

Pistoia Avellino, sala stampa
Sacripanti

Doveroso fare i complimenti a Pistoia, ha fatto una serie combattuta, ha giocato con grande intensità, noi abbiamo meritato nettamente le prime due partite, sapevamo che qui sarebbe stata durissima. Pistoia ha giocato una grande pallacanestro, grande prestazione di Kirk e Knowles, bravi anche in difesa hanno limitato Nunnally e Ragland. Per noi vittoria prestigiosa, siamo tra le prime quattro, seconda volta nella storia di Avellino. Il nostro merito è stato rimanere attaccati dopo le spinte degli avversari. Siamo andati a riposo sul meno due, e nel secondo tempo più il supplementare sono stati gli episodi a favorirci. Alla fine Nunnally si è riscattato segnando il canestro vittoria dopo tre quarti abbastanza opachi.

Esposito
So in questo momento ciò che provano i miei ragazzi. Questo campionato deve essere per loro un punto di partenza per continuare a lavorare e migliorare. La sesta posizione, le final Eight e i playoff non ce li ha regalati nessuno. Siamo stati battuti da una squadra di alto livello, una squadra che se la giocherà per il titolo. Questa squadra aveva ancora qualcosa da dare e stasera credo abbia dato tutto. Ringrazio la società per aver creduto in me, alleno da un anno e mezzo, quello che ho fatto da giocatore non conta. Ringrazio la gente di Pistoia per come mi ha accolto e ringrazio i giocatori, perché sono persone di una qualità altissima.

  •   
  •  
  •  
  •