Finale Scudetto Olimpia Milano di forza su Reggio Emilia

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello Segui
Finale Scudetto Olimpia Milano-Reggio Emilia 87-80

Forum di Assago stracolmo per la Finale Scudetto (fonte @OlimpiaEA7Mi)

Finale Scudetto Olimpia Milano-Reggio Emilia 87-80. Tabellino, Cronaca e HIghlights

L’EA7 Milano batte la Grissin Bon Reggio Emilia 87-80 (20-21, 27-14, 19-18, 21-27) in Gara-1 della Finale Scudetto del campionato di Serie A di Basket. Con questa vittoria Milano va avanti nella serie per 1-0.

Finale Scudetto Olimpia Milano-Reggio Emilia 87-80, LA CRONACA

Il primo atto della sfida Scudetto premia l’EA7 che impone la legge del Mediolanum Forum su Reggio Emilia chiudendo il match sull’ 87-80. Per la palma di miglior attore protagonista c’è un ex equo: il primo tempo del Capitano di Milano, Alessandro Gentile, è da incorniciare per capacità di aprire la difesa avversaria (chiude la gara con 15 punti), mentre nella ripresa è McLean (13 e 6 rimbalzi) a salire in cattedra in post basso, aiutato da Macvan (14 e 7). Nella Grissin Bon applausi a scena aperta  per Kaukenas, veterano con le energie di un ragazzino (27 punti e 5 assist), ultimo a darsi per vinto e unico determinato ad evitare una sconfitta di proporzioni capitali. Falliscono la prima infatti sia un Della Valle impalpabile (6 con 2/10 dal campo) che Polonara, mentre Aradori deve abbondare il palcoscenico nel secondo quarto per un infortunio, proprio mentre Milano scappa via con un parziale di 17-0: in un roster già privo di Stefano Gentile e con Veremeenko e Lavrinovic a mezzo servizio (dominati sotto i tabelloni, 38 rimbalzi a 23 per Milano) quella di Aradori rischia di diventare un’assenza decisiva. “Non so se Aradori sia recuperabile per domenica -commenta all’ANSA il Coach di Reggio Emilia Menetti -, il fatto che questa sera non sia rientrato in campo non è un buon segnale. Il loro parziale è stato cruciale, ne subiremo altri nella serie e dovremo essere bravi a limitare i danni e restare aggrappati alla partita“. Soddisfatto invece il  Coach di Milano Jasmin Repesa che al sito Ufficiale dell’Olimpia Milano rilascia questa netta dichiarazione: “Partire con una vittoria è stato importante. Bene tutti anche il pubblico che ci ha sostenuto così numeroso. Abbiamo ancora tanti alti e bassi. Mi sono piaciuti i ragazzi venuti dalla panchina che ci hanno dato tanta energia. Simon e Gentile hanno portato palla perché loro con due piccoli sono in grado di isolare i playmaker. Ma devono farlo muovendo di più la palla perché possono riuscirci ad altissimo livello“. Intanto la Pallacanestro Reggiana comunica che  la sede biancorossa e “lo stoRE” Istituzionale di via Francesco Crispi a Reggio Emilia sono stati invasi in questi giorni dai tantissimi tifosi che hanno confermato il proprio posto per Gara-3 e Gara-4 delle Finali Scudetto previste al PalaBigi il 7 e 9 Giugno. Al termine della prelazione è stato registrato il tutto esaurito per entrambe le partite.

Finale Scudetto Olimpia Milano- Reggio Emilia 87-80, TABELLINO

EMPORIO ARMANI OLIMPIA MILANO: McLean 13, Lafayette 8, Gentile 15, Cerella 2, Kalnietis 8, Macvan 14, Pastori ne, Magro ne, Cinciarini 4, Sanders 13, Simon 4, Batista 6. All: Repesa.
GRISSIN BON REGGIO EMILIA: Aradori 2, Needham 6, Polonara 9, Lavrinovic 7, Della Valle 6, De Nicolao 6, Parrillo, Veremeenko 8, Kaukenas 27, Degli Esposti ne, Silins 9, Lever ne. All: Menetti.

Arbitri: Lamonica, Sabetta, Filippini
Tiri da tre: Milano 7/22; Reggio Emilia 11/30.
Tiri liberi: Milano 16/24; Reggio Emilia 7/7.
Rimbalzi: Milano 38; Reggio Emilia 23.
Assist: Milano 20; Reggio Emilia 21.
Fuori per cinque falli: De Nicolao (Reggio Emilia).

Finale Scudetto Olimpia Milano-Reggio Emilia 87-80, HIGLIGHTS

  •   
  •  
  •  
  •