Pallacanestro Finale Scudetto Kaukenas non basta Olimpia Milano sul 2-0

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello Segui

Pallacanestro Finale Scudetto Kaukenas-Gentile

Pallacanestro Finale Scudetto Kaukenas non basta EA7 Milano-GrissinBon Reggio Emilia 94-73. Cronaca, Tabellino e Video Conferenza Stampa di Jasmin Repesa

EA7 Milano batte Grissin Bon Reggio Emilia 94-73 (23-24, 28-21, 18-17, 25-11), in gara-2 della finale scudetto del campionato di Serie A di basket. Milano avanti nella serie 2-0.

Pallacanestro Finale Scudetto Kaukenas non basta Olimpia Milano-Pallacanestro Reggiana, LA CRONACA

Kalnietis dirige, Gentile sfonda, Sanders vola. L’EA7 Milano è a metà dell’opera: sale 2-0 nella finale scudetto, battendo nuovamente al Mediolanum Forum di Assago la Grissin Bon Reggio Emilia (94-73), e vede all’orizzonte il 27° titolo tricolore della propria storia. Reggio Emilia resta in campo con orgoglio per tre quarti, seppur orfana di Aradori (fuori anche per Gara-3) e Stefano Gentile (stagione finita), poi viene spazzata via: il divario, soprattutto quello fisico, resta impressionante. L’Olimpia Milano, ancora una volta, non ha contrasto a rimbalzo (31-19) e non trova opposizione in area pitturata (38-24), mentre gli ospiti si mantengono a galla solo, finchè reggono le percentuali da tre punti (10/21 dopo il 10/15 iniziale) e Della Valle (20 punti) non entra in riserva. Sorride Giorgio Armani, ringraziando uno a uno i ‘suoi’ giocatori a fine partita, il Patron ha già dato mandato alle sua aziende di preparare il filo per cucire lo scudetto sul petto della ‘sua’ EA7. Sorride anche Jasmin Repesa, coach di Milano che al sito ufficiale dell’Olimpia Milano rilascia questa dichiarazione: “Abbiamo avuto tanta energia e concentrazione per vincere una partita molto importante. Dobbiamo riposare adesso e vedere le cose andate bene e meno bene per giocare gara 3 come le prime due. Siamo stati continui, io ho cambiato il piano partita per provare a mantenere l’intensità altissima rischiando qualcosa, ad esempio prendere un canestro facile ma l’ho fatto perché sapevo che avrebbero fatto fatica a starci dietro 40 minuti se avessimo avuto intensità ad altissimo livello com’è stata. Un difetto è stato perdere troppi palloni ma ci sta perché avevamo tanta voglia ma qualche volta sono stati errori banali. Loro in casa concedono poco, giocano meglio e sarà una partita diversa. Sarà più complicata e difficile di queste due ma saremo pronti per giocarla“. Ora la serie si sposta a Reggio Emilia, Coach Menetti  spera che l’aria di casa dia nuovi stimoli alla ‘sua’ Grissin Bon e dichiara così all’ANSA: “Dobbiamo avere più cattiveria e determinazione. Il PalaBigi sarà importante, c’è molta empatia tra tifosi e giocatori, ma siamo noi a dover mettere qualcosa in più, perchè non è il pubblico a scendere in campo“.

Pallacanestro Finale Scudetto Kaukenas non basta Olimpia Milano-Pallacanestro Reggiana, TABELLINO

EA7 Olimpia Milano: McLean 6, Lafayette 12, Gentile 23, Cerella 3, Kalnietis 14, Macvan, Villa, Magro, Cinciarini 5, Sanders 19, Simon 10, Batista 2. All.: Repesa.

Grissin Bon Pallacanestro Reggiana: Aradori ne, Needham 3, Polonara 5, Lavrinovic 6, Della Valle 20, De Nicolao 12, Parrillo, Veremeenko 11, Kaukenas 9, Degli Esposti, Silins 7, Lever. All: Menetti.

Arbitri: Taurino, Begnis, Sardella.
Tiri da tre, Milano 8/17 e Reggio Emilia 10/21.
Tiri liberi: Milano 22/28, Reggio Emilia 15/18.
Rimbalzi: Milano 31, Reggio Emilia 19.
Assist: Milano 16, Reggio Emilia 14.

Pallacanestro Finale Scudetto Kaukenas non basta Olimpia Milano-Pallacanestro Reggiana, LA CONFERENZA STAMPA DI JASMIN REPESA

Pallacanestro Finale Scudetto Kaukenas non basta Olimpia Milano-Pallacanestro Reggiana, TUTTI I CANESTRI DI ALESSANDRO GENTILE

Pallacanestro Finale Scudetto Kaukenas non basta Olimpia Milano-Pallacanestro Reggiana, LE PAGELLE DI ALBERTO PEDRAZZINI
  •   
  •  
  •  
  •