Red October Cantù – Sidigas Avellino: una sfida spettacolare!

Pubblicato il autore: Francesco Morano Segui

red-october-cantu-pesaro-123144
Si prospettava una gara difficile per Cantù, padrone di casa, che ha affrontato i giocatori del Sidigas Avellino. Così, infatti, è stato. Una buona partita giocata dalle due squadre, ma alla fine vince Cantù grazie al cuore e alla grinta.

Partenza a razzo durante il primo quarto per i Red October Cantù. La squadra biancoblù non si lascia intimorire dalla classifica, che la vede svantaggiata, infatti grazie ad un’ottima difesa e alla segnatura di qualche tripla hanno la meglio sugli avversari, meritatamente. Il primo quarto si conclude 28 a 17 per Cantù. ( Iniziano la gara: Red October Cantù: Pilepic Fran, Waters Dominic, Callahan Craig, Darden Tremmel, Johnson Jajuan. Sidigas Avellino: Ragland Joe, leunen Maarten, Obasohan Retin, Fesenko Kyrylo, Thomas Adonis)

La pausa sembra far molto bene ad Avellino. Al rientro dalla pausa tra primo e secondo quarto assistiamo ad una trasformazione da parte della squadra avellinese. Sono chiaramente intenzionati a ridurre in maniera considerevole lo svantaggio. Questo costringe il Cantù a compiere qualche fallo in più. Alla fine del secondo quarto la distanza si riduce ad un singolo punto. Con un parziale di 10-20 per Avellino il punteggio si stabilisce sul 38-37 al suono della campana.

Molto nervosismo nel terzo quarto, dove in pochi minuti abbiamo due falli tecnici da entrambe le parti. Fino a circa 25 minuti la partita è stata punto a punto, ma poi la difesa canturina ha ceduto in favore di un ottimo attacco avellinese. Il punteggio alla fine dei 30 minuti è di 47 a 57 per Avellino, la quale si trova per la prima volta in vantaggio nel corso di questa partita.

Nell’ultimo quarto Cantù ci mette davvero il cuore. Alla fine della partita, si sa che le gambe non sono più reattive e la stanchezza inizia a farsi sentire. Ma per la compagine biancoblù ce la mette tutta e si riavvicina alla squadra avversaria. In un finale di gara al cardiopalma le due squadre giocano punto a punto, fino a che a circa 16 secondi dalla fine Cantù spinge per l’ultimo attacco. Canestro segnato e il n° 4 di Avellino, Green Marques, commette fallo regalando l’opportunità di vincere agli avversari. Il numero 25 di Cantù Johnson Jajuan, insacca in rete il primo dei due tiri liberi regalando così la vittoria alla propria squadra. Vittoria sofferta, ma tutto sommato meritata da parte di Cantù.
Si è trattata di una sfida stupenda tra le due squadre che hanno messo in mostra le proprie qualità, ma anche i propri limiti. Partita davvero spettacolare ed emozionante, sopratutto nel finale.

La gara tra Red October Cantù e Sidigas Avellino si conclude  75 – 74
Red October Cantù: Acker Alex 3 (6 punti), Chinellato Riccardo 4 (non entrato), Baparapè Biram 7 (non entrato) , Parrillo Salvatore 8, Laganà Marco 9 (non entrato), Pilepic Fran 10 (14 punti),   Waters Dominic 11 (14 punti), Callahan Craig 13 (5 punti), Kariniauskas vaidas 19 (2 punti), Darden tremmel  21 (9 punti), Quaglia Francesco 23 (non entrato), Johnson Juajuan 25 (35 punti).  Allenatore: Bolshakov Kiril
Sidigas Avellino: Zerini Andrea 0 (3 punti), Ragland Joe 1 (22 punti), Green Marques 4 (5 punti), Tomei Francesco 9 (non entrato) , Leunen Maarten 10 (7 punti), Cusin Marco 12 (2 punti), Severini Giovanni 19, Randolph Levi 20 (14 punti), Obashohan Retin 32 (7 punti), Fesenko Kyrylo 44   (14 punti), Thomas Adonis 55, Parlato Salvatore 57 (non entrato). Allenatore: Sacripanti Stefano.
Abitri: Filippini, Aronne, Grigioni
Parziali:  28 – 17, 38 – 37; 47 – 57. Tiri liberi: Cantù 16/18, Avellino 13/18.

  •   
  •  
  •  
  •