Scandone Avellino: due grandi giocatori in entrata?

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

Scandone Avellino

Scandone Avellino mercato: la Sidigas dopo aver vinto lunedì sera contro l’EA7 Emporio Armani Milano ci ha preso gusto e vuole regalare un sogno ai propri tifosi: lo scudetto ’16/’17. Ma attenzione anche alla Coppa Italia: nella manifestazione che si terrà a Rimini dal 16 al 19 febbraio la squadra allenata da Pino Sacripanti vuole la vittoria finale. Per raggiungere questi successi la Scandone Avellino punta a due nuovi grandi acquisti. Il primo nome circola già da ieri ed è quello di David Logan. A 34 anni la guardia statunitense sta disputando un’ottima stagione con il Lietuvos Rytas, con la cui maglia in Eurocup sta segnando 17.3 punti  e consegnando 5.7 assist di media a partita. Ma Logan dà un enorme contributo anche in termini di leadership e difesa, per questo motivo la sua addizione sarebbe importantissima per la società irpina. Il DS Nicola Alberani è uscito allo scoperto con un’intervista rilasciata al Quotidiano del Sud: “Lo seguiamo da tempo ma molto dipenderà dal destino della sua squadra in Eurocup. Se il Lietuvos passasse il turno difficilmente il giocherà si muoverà. Faremo comunque di tutto per portarlo ad Avellino“.

Scandone Avellino: occhi puntati sul mercato dei lunghi

Il mercato della Scandone Avellino non si ferma a David Logan. Infatti la società irpina è alla ricerca di un lungo dopo che Marco Cusin si è rotto il quarto metacarpo della mano destra nel corso di un allenamento e dovrà stare lontano dal parquet per 60 giorni circa. La Sidigas ha retto alla grande nella sfida contro l’Olimpia Milano grazie a una splendida prestazione di Kyrylo Fesenko (20 punti e 11 rimbalzi) e a un gran contributo fuori ruolo di Andrea Zerini, autore di 3 punti e ben 7 rimbalzi in soli 17 minuti. Ma chiedere sempre gli straordinari a questi due giocatori potrebbe essere deleterio per le ambizioni della Scandone Avellino. Per questo motivo il DS Alberani è attivo sul mercato dei lunghi. Nelle ultime ore circolano i rumors di un interessamento per David Andersen. Ovviamente bisogna dimenticarsi del giocatore visto per tanti anni con le maglie di Virtus Bologna, Montepaschi Siena, CSKA Mosca e Barcellona, visto che a quasi 37 anni non può più raggiungere quei livelli. Ma come cambio di Fesenko e giocando 15 minuti a partita, il classe 1980 può dare il proprio contributo alle ambizioni del club campano. L’australiano sta giocando in patria con il Melbourne United, con la cui maglia sta viaggiando a 9.9 punti 4 4.3 rimbalzi di media i 21.4 minuti ad allacciata di scarpe. Gli obiettivi Logan e Andersen testimoniano ancora una volta il fatto che la Scandone Avellino punta in alto. Dopo lo splendido terzo posto della passata stagione (favolosa la serie di semifinale contro la Grissin Bon Reggio Emilia) la società irpina vuole alzare l’asticella. La Sidigas vuole dire la sua già in Coppa Italia dopo che l’anno scorso arrivò in finale per poi perdere contro l’Olimpia Milano. Come dimostrato lunedì la Scandone in una partita secca può battere tutti e al momento è la rivale più accreditata dell’Emporio Armani Milano anche a causa delle recenti difficoltà delle altre big del campionato italiano come Reggio Emilia e Venezia.

  •   
  •  
  •  
  •