Infortuni Olimpia Milano: la lista si allunga con il KO di Cerella

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

infortuni olimpia milano

Sale ancora il numero degli infortuni Olimpia Milano: Bruno Cerella ha subito uno stiramento del bicipite femorale. La guardia verrà rivalutata nei prossimi giorni per determinare i tempi di recupero. La stagione del giocatore italo-argentino è veramente sfortunata. Essa era iniziata nel peggiore dei modi visto che dopo la vittoria dello scudetto l’ex Teramo non era stato confermato dalla società nonostante fosse stato uno dei protagonisti in campo e l’idolo dei tifosi meneghini. Ad agosto l’EA7 tornò sui suoi passi e offrì all’esterno un triennale con Repesa che fu chiaro sin da subito: “Cerella parte come tredicesimo ma è consapevole che sarà dei nostri, è un combattente, è un lavoratore e saprà portare il suo mattoncino“. Infatti per la prima parte della stagione il classe 1986 ha visto pochissimo il campo, restando quasi sempre in tribuna. A gennaio 2017 si è anche infortunato al pollice della mano si destra prima di rientrare stabilmente nella lista dei convocati a causa dei numerosi infortuni Olimpia Milano nel settore degli esterni. Nelle ultime partite coach Repesa aveva dato fiducia a Cerella, schierandolo per 17 minuti contro la Fiat Torino, per 8 minuti contro la Dinamo Sassari e per 21 minuti contro la Vanoli Cremona. Ma sul più bello ecco la lesione di secondo grado al bicipite femorale.

Leggi anche:  Olimpia Milano-Olympiakos: streaming e diretta tv? Dove vedere Eurolega

Infortuni Olimpia Milano: la situazione degli altri giocatori fermi ai box

Davvero una stagione nera quella degli infortuni Olimpia Milano. Questa sera i campioni d’Italia giocheranno in Eurolega contro il Panathinaikos e coach Repesa potrà schierare solamente otto giocatori: Andrea Cinciarini, Ricky Hickman, Awudu Abass, Davide Pascolo, Jamel McLean, Milan Macvan, Miroslav Raduljica e, nonostante un problema al ginocchio, Rakim Sanders. Mantas Kalnietis è sulla via del recupero ma non scenderà in campo; Simone Fontecchio è ancora fermo per la frattura alla mano; Zoran Dragic ha finito anzitempo la propria stagione mentre a proposito di Kruno Simon coach Repesa ha dichiarato: “Non abbiamo ancora nulla di certo ma sta migliorando e lavorando bene. Ci vuole ancora un po’ di tempo“. La guardia croata sta diventando il protagonista di “Aspettando Godot” vista la lunghissima assenza con pochissime notizie sui tempi di recupero.

  •   
  •  
  •  
  •