Muhammad Ali: la malattia, le donne e i molti figli

Pubblicato il autore: Al Rey Segui

Muhammad Ali la malattia, le donne e i molti figli

Muhammad Ali è morto ieri sera all’età di 74 anni in un ospedale in Arizona, malato di Parkinson da 30 anni. La leggenda della boxe ha avuto molte donne e un numero imprecisato di figli.

Il campione dei pesi massimi Muhammad Ali era diventato una leggenda della boxe, ma negli ultimi anni si era ammalato di Parkinson ed era completamente dipendente dalla moglie e dalla sorella. Durante la sua lunga e tribolata esistenza, il boxeur ha avuto quattro mogli, dieci figli riconosciuti e molti altri non riconosciuti ed è presumibile che tutti quanti si daranno battaglia per la sua eredità. La morte è arrivata quasi come una liberazione per Muhammad Ali, perché era da trent’anni afflitto dal morbo di Parkinson, una malattia degenerativa che lo aveva reso progressivamente del tutto non autosufficiente. L’ex pugile era in grado di stare in piedi solamente se sostenuto da qualcuno e poteva esprimersi con dei grugniti, una situazione che egli stesso non riusciva più a sopportare. Le due donne che lo assistevano 24 ore su 24 lo portavano in estate a Louisville in Kentucky e in inverno nella casa invernale di Scottsdale in Arizona con un clima più caldo, facendo rare uscite pubbliche solamente per beneficenza.

Molte persone hanno contestato le ultime apparizioni pubbliche di Muhammad Ali, perché erano veramente tristi e toccanti, anche se la maggioranza ha apprezzato il coraggio e la determinazione di un campione di sport e di vita. I primi sintomi della malattia sono arrivati intorno ai quarant’anni quando ancora stava pensando di vincere il titolo dei pesi mediomassimi, senza pensare minimamente ad autocommiserarsi e lottando fino all’ultimo respiro. Con il tempo, però, la sua condizione gli è diventata molto pesante, al punto che avrebbe tentato il suicidio ingerendo tutte le pillole che era costretto a prendere quotidianamente per minimizzare i sintomi della malattia. La sua mente era ancora perfettamente lucida e in grado di ragionare, pur essendo del tutto impedito nei movimenti fisici le emozioni di Muhammad Ali trasparivano dal volto ogni volta che appariva in pubblico, creando commozione e lacrime nei suoi ammiratori. Negli ultimi tempi l’unica sua attività era quella di guardare alla televisione gli incontri vittoriosi che aveva disputato o altri eventi sportivi.

La quarta moglie ha sempre detto pubblicamente che Muhammad Ali non ha mai perso la sua voglia di vivere nonostante la malattia; sebbene abbia dovuto modificare completamente le sue abitudini, il campione non ha mai perso il senso di sé stesso e della sua dignità. Muhammad Ali ha avuto quattro mogli e una vita privata molto tribolata, al punto che è probabile che al suo funerale si scontrino le ex mogli e i figli, anche se è auspicabile che questo non avvenga. Muhammad Ali era un cosiddetto traditore seriale e non riusciva rimanere fedele alla compagna per molto tempo. Ha sempre avuto un debole per le belle donne e considerando che viveva nel lusso, era un campione famoso e un uomo molto affascinante, le occasioni non gli mancavano di certo. Ha avuto moltissime donne, quattro le ha sposate e da loro ha avuto nove figli più uno adottivo, anche se sono moltissime le persone che si reputano suoi figli in America. Le lotte familiari e le faide che ci sono state negli anni passati lasciano presumere che sarà battaglia per la sua eredità, anche se noi preferiamo ricordarlo come esempio di sport e coraggio.

  •   
  •  
  •  
  •